I borghi più belli del Sud Italia

L’Italia ha tantissimo da offrire sotto il punto di vista naturalistico, culturale, artistico, storico e architettonico. Da Nord a Sud, passando per il Centro, il Bel Paese non ha nulla da invidiare al resto del mondo: si possono ammirare borghi ricchi di monumenti, sentieri, mare, montagne, boschi e chiese. Dalla Campania alla Sicilia, ecco alcuni dei borghi più belli del Sud Italia.

Pubblicato da Elena Arrisico Mercoledì 30 maggio 2018

I borghi più belli del Sud Italia

Tanti sono i borghi da considerarsi tra i più belli del Sud Italia. Dopo quelli del Centro Italia e del Nord Italia, non possono mancare i piccoli centri abitati della parte meridionale del nostro Paese: piccole perle che rappresentano un enorme patrimonio artistico, storico, architettonico, culturale e naturalistico; gioielli da fare conoscere al mondo e che, invece, spesso non sono noti ai turisti. Scendendo verso Sud, sole e mare iniziano a farla da padrone per cui, se state pensando a dover poter andare per le vostre prossime vacanze, forse la vostra soluzione si nasconde proprio qui. Siete curiosi di scoprire di più in merito? Scopriamo alcuni dei borghi più belli del Sud Italia.

Pietrapertosa, Basilicata

Pietrapertosa borghi Sud Italia

Pietrapertosa è un piccolo centro della Basilicata, in provincia di Potenza, situato a 1.088 metri di altitudine: si tratta, infatti, del comune più alto della regione. Situato sulle pendici del Monte Impiso, questo – insieme ai paesi attorno a esso – forma il Parco delle Dolomiti Lucane. Il paese è costruito e incastonato nella roccia, dove sorse a opera dei Saraceni. Da visitare la Chiesa di San Giacomo Maggiore, il Convento di San Francesco, la Cappella di San Cataldo, la Cappella della Madonna del Rosario, la Cappella di S. Rocco, la Cappella del Purgatorio e l’antico Castello Normanno-Svevo, fortezza naturale risalente all’epoca romana.

Cefalù, Sicilia

Cefalù borghi Sud Italia

Cefalù, in provincia di Palermo, è un borgo situato sulla costa settentrionale siciliana, a circa 70 chilometri dal capoluogo. Ai piedi di un promontorio roccioso, si tratta di uno dei più importanti centri balneari della regione; motivo per cui, ogni anno, attrae un notevole numero di turisti. Cefalù fa parte del Parco delle Madonie e si distingue per la grande rilevanza artistica, storica e culturale. Tra le tante meraviglie architettoniche, ci sono il Duomo – Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO – e il centro storico caratterizzato da strade strette e pavimentate con i ciottoli della spiaggia e il calcare della Rocca di Cefalù.

Castelsardo, Sardegna

Castelsardo borghi Sud Italia

Castelsardo, in Sardegna, è un piccolo borgo della provincia di Sassari. Collocato sulla sommità di un colle che dà sul mare, questo vanta uno dei centri storici più belli dell’intera regione, oltre a rappresentare uno dei centri balneari più amati e frequentati. Non mancano i ritrovamenti di antichi insediamenti pre-nuragici e nuragici: fra i siti archeologici, ci sono la roccia dell’Elefante, il nuraghe Paddaju e la muraglia di Monte Ossoni.

Atrani, Campania

Atrani borghi Sud Italia

Atrani è un comune della provincia di Salerno, in Campania e, con i suoi 0,12 chilometri quadrati, rappresenta il più piccolo comune italiano per superficie. Atrani si estende lungo la valle del fiume Dragone ed è noto per la bellezza degli archi, dei cortili, dei vicoletti e delle piazzette. Non sono note le origini di questo paesino, sebbene alcune ricerche archeologiche abbiano stabilito che, nel I secolo d.C., lungo la Costa d’Amalfi esistessero delle ville romane: queste furono coperte dal materiale eruttato dal Vesuvio nel 79 d.C; nel V secolo d.C. – dopo le invasioni barbariche – diversi romani si rifugiarono lungo le coste, creando insediamenti stabili e la prima prova dell’esistenza di Atrani è rappresentata da una lettera, del 596, di Papa Gregorio Magno.

Cisternino, Puglia

Cisternino borghi Sud Italia

Cisternino è un comune italiano della provincia di Brindisi, in Puglia. Si affaccia sulla Valle d’Itria e vanta numerosi punti interessanti dal punto di vista architettonico, storico, culturale, artistico e naturalistico: nel centro storico, sono presenti diversi palazzi storici e ci sono, poi, la Torre di Porta Grande o Normanno-Sveva di epoca medievale, il Santuario della Madonna d’Ibernia e la Chiesa madre di San Nicola, oltre al bosco Monti Comunali con circa 400 ettari di bosco e i trulli.

Castelmezzano, Basilicata

Castelmezzano borghi Sud Italia

Castelmezzano è un piccolo borgo della provincia di Potenza, in Basilicata. Le origini di questo paese risalgono al VI-V secolo a.C., quando dei coloni greci si fecero avanti nella valle del Basento e fondarono un centro abitato dal nome “Maudoro”. Da visitare, tra le bellezze architettoniche del luogo, la Chiesa madre di Santa Maria dell’Olmo, la Cappella di San Marco, la Cappella del Santo Sepolcro e la Cappella della Madonna dell’Annunziata.

Taormina, Sicilia

Taormina borghi Sud Italia

Taormina è un comune che si trova in provincia di Messina, in Sicilia: si tratta di uno dei centri turistici internazionali più importanti della regione, soprattutto per via dell’incredibile paesaggio naturale, per i monumenti storici e per le bellezze marine. Taormina rappresenta una delle principali destinazioni turistiche: ogni anno, infatti, sono tantissimi i turisti che la scelgono come meta delle loro vacanze. Situata su di una collina a 206 metri di altezza sul livello del mare, Taormina è sospesa tra mare e rocce. Tra i luoghi di interesse, ci sono il Duomo di San Nicola, il famoso Teatro Antico di Taormina, la Chiesa di San Giorgio, il Castello di Monte Tauro e il Palazzo Corvaja.

Otranto, Puglia

Otranto borghi Sud Italia

Si continua con Otranto, in provincia di Lecce, in Puglia, che rappresenta il comune più orientale d’Italia. Prima centro greco-messapico e romano, successivamente bizantino e aragonese, il comune sorge attorno al castello e alla cattedrale normanna. Questo borgo è un importante centro turistico, ricco di tradizioni e di storia, oltre che di spiagge incantevoli. Da non perdere la Cattedrale, in stile romanico.

Morano Calabro, Calabria

Morano Calabro borghi Sud Italia

Morano Calabro è un piccolo borgo che sorge in Calabria, in provincia di Cosenza: per l’esattezza, si trova nell’alta valle del fiume Coscile – alle pendici del massiccio del Pollino – la cui posizione ha contribuito al suo sviluppo in epoca antica. Tra le bellezze da vedere, ci sono la Chiesa arcipretale dei Santi Pietro e Paolo, la Collegiata di Santa Maria Maddalena, la Chiesa e Monastero di San Bernardino da Siena, il Monastero di Colloreto, la Chiesa di San Nicola di Bari, la Chiesa del Carmine e il Castello Normanno-Svevo. Da non dimenticare le Grotte di San Paolo, che sorgono a pochi chilometri dal centro abitato e che sono caratterizzate da stalattiti, concrezioni calcaree e filamenti coralliformi.

Erice, Sicilia

Erice borghi Sud Italia

Infine, Erice – borgo della provincia di Trapani, in Sicilia – sorge sulla vetta dell’omonimo Monte Erice e vanta soltanto 1024 abitanti. Pare che le origini di Erice risalgano a quando gli esuli troiani, fuggendo nel Mar Mediterraneo, vi si insediarono. Questa cittadina venne contesa da Siracusani e Cartaginesi, fino alla conquista dei Romani nel 244 a.C. Tra i monumenti e i luoghi di interesse, ci sono il Castello di Venere – di origine normanna – il Giardino del Balio, le Mura Ciclopiche e il Castello Pepoli. E voi, quale borgo del Sud avete deciso di visitare prossimamente?