Come pulire la cuccia del cane

La pulizia del rifugio del nostro amico a quattro zampe è un passo fondamentale da non sottovalutare e trascurare. Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per pulire la cuccia del cane con successo.

Pubblicato da Elena Arrisico Venerdì 20 febbraio 2015

Cuccia

Come pulire la cuccia del cane? La pulizia del rifugio del nostro amico a quattro zampe è un passo fondamentale da non sottovalutare e trascurare: questa operazione va, infatti, eseguita almeno una volta a settimana. Fondamentale è non utilizzare prodotti chimici dannosi per l’ambiente e per la salute del nostro peloso, dunque occorre ricorrere ad alcuni rimedi naturali altrettanto efficaci. Quali sono? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per pulire la cuccia del cane con successo.

1. Aspirapolvere, scopa e spugna

Aspirapovere

Prima di tutto, passate l’aspirapolvere e la scopa con attenzione per eliminare lo sporco in superficie e rimuovete materassino e coperte, che laverete a parte e rimetterete al loro posto una volta che avrete finito. Per lavare la cuccia, procuratevi anche una spugna che servirà per procedere con il lavaggio vero e proprio.

2. Aceto, bicarbonato, limone, sale ed acqua

Bicarbonato

La pulizia della cuccia del cane potrà essere effettuata utilizzando una miscela di aceto, bicarbonato ed acqua: l’aceto ed il bicarbonato sono, infatti, ottimi disinfettanti naturali ed innocui per i nostri amici a quattro zampe. Grazie a questo composto, potrete pulire cucce e ciotole, neutralizzando i cattivi odori: così, infatti, disinfetterete tutto e terrete lontani i parassiti. In alternativa, potete utilizzare mezzo litro di acqua, mezzo limone ed un pizzico di sale.

CONSIGLI PER PROTEGGERE I CANI DALLE PULCI

3. Disinfestazione

Pulizia

Se esiste un problema maggiore – riguardante virus, batteri o funghi – dovrete, invece, procedere con prodotti aggressivi per la disinfestazione, prestando attenzione al vostro amico a quattro zampe, dato che questi possono essere dannosi per la sua salute. Potrete usare la classica candeggina, ma questo procedimento andrà effettuato al massimo 2-3 volte l’anno, risciacquando ripetutamente ed abbondantemente ed impedendo al cane di entrare nella cuccia per almeno 2 giorni; periodo nel quale andrà lasciata all’aria aperta.

4. Antiparassitari

Pulire

Per eliminare eventuali pulci e zecche, occorrerà ricorrere a prodotti antiparassitari in vendita, che si occupano di bloccare lo sviluppo di infestanti quali pulci, zecche, pidocchi o acari. Ovviamente, prestate molta attenzione e leggete il foglietto illustrativo, perché questi prodotti possono essere letali per il vostro amico a quattro zampe, in quanto altamente tossici.

SCOPRI COME CREARE UN ANTIPARASSITARIO NATURALE

5. Materassino, coperte e stoffa

Materassino

Infine, per pulire la fodera del materassino, le coperte o la cuccia in stoffa del vostro cane, ricordate di fare attenzione ai prodotti che usate per il lavaggio, in quanto potrebbero essere causa di allergie. Lavate il tutto a mano con acqua calda o in lavatrice a bassa temperatura, utilizzando una miscela di acqua, aceto e bicarbonato o, in alternativa, mezzo litro di acqua, mezzo limone ed un pizzico di sale.