Come organizzare l’ingresso di casa secondo il Feng Shui

Come organizzare l'ingresso di casa secondo il Feng Shui? Ecco alcuni utili consigli.

Pubblicato da Elena Arrisico Venerdì 19 febbraio 2016

Ingresso casa

Come organizzare l’ingresso di casa secondo il Feng Shui? Il Feng Shui è una famosa e antica filosofia orientale che prende in esame alcuni aspetti della psiche in relazione all’arredamento, analizzando diversi fattori. Questa arte cinese ausiliaria dell’architettura nacque più di 3 mila anni fa ed è, oggi, molto amata e utilizzata dagli interior designer e dagli appassionati di tutto il mondo per arredare casa. Lo scopo del Feng Shui è quello di riuscire a realizzare un’armonia stilistica e spirituale, tenendo presente l’equilibrio tra le energie Yin e Yang per ottenere felicità, fortuna e salute. Anche l’ingresso della nostra abitazione va arredato seguendo tali principi: tale stanza è, infatti, molto importante, in quanto è la prima con la quale si viene a contatto una volta varcata la soglia; motivo per cui va curata nei minimi dettagli, in modo tale da dare immediatamente un impatto positivo a chi vi entra. Come fare, quindi? Ecco alcuni preziosi e semplici consigli per organizzare l’ingresso di casa secondo il Feng Shui con successo e far fluire, così, energia positiva.

Ordine e pulizia

Pavimento pulizia

La prima regola da tenere bene a mente sono l’ordine e la pulizia: un ambiente deve, infatti, essere ordinato e pulito per essere armonioso. Eliminate, quindi, ciò che di superfluo si trova all’ingresso e trovate un posto specifico al resto degli oggetti, oltre a mantenere la stanza pulita.

SCOPRI COME ARREDARE LA CASA SECONDO IL FENG SHUI

Arredamento

Mobili

L’arredamento è estremamente importante. Per dare una buona sensazione di positività e accoglienza, sarebbe opportuno collocare qualcosa di bello che riesca a trasmettere il benvenuto a chi accede dall’entrata, ma senza esagerare: la stanza dovrà, infatti, essere spaziosa ed essenziale per non bloccare il fluire dell’energia proveniente dall’esterno. Un’idea? Un quadro appeso alla parete.

Piante

Piante rialzo

Una buona idea, per migliorare il Chi dell’ingresso, sarebbe quella di aggiungere delle piante che facciano fluire le energie positive per tutta la casa: queste dovranno essere curate, in modo tale da rappresentare vitalità e serenità.

Lampade

Lampadario

Tra i complementi di arredo da non dimenticare, ci sono le lampade: posizionatene qualcuna all’ingresso, in modo tale che possano dare luce e renderlo illuminato.

Specchio

Specchio

Uno specchio è, poi, un’ulteriore buona idea: potete appenderlo nei pressi della porta di ingresso, ma non di fronte perché disperderebbe le energie e rappresenterebbe un invito a uscire per gli ospiti.

Posizione

Sud

Potendo scegliere la posizione dell’ingresso, sarebbe meglio che questo si trovi esposto a sud: da questo punto cardinale, infatti, proviene il massimo dell’energia. Vanno ugualmente bene le posizioni di sud-ovest o sud-est, ma non il nord perché da qui provengono energie fredde e non creative.

Porta

Porta

La porta di ingresso è bene che si apra verso l’interno per far convogliare il flusso di energia proveniente dall’esterno liberamente e senza ostacoli che ne rallentino il percorso: ecco perché l’ordine e la pulizia sono fondamentali, così come il fatto che questo sia un ambiente spazioso ed essenziale.

Forma e colori

Colori

Infine, anche la forma e i colori dell’ingresso sono molto importanti: i colori dovranno essere in sintonia con il resto dell’arredamento – per quanto riguarda i colori secondo il Feng Shui, vi rimandiamo al nostro articolo – mentre la forma dovrà essere regolare – come un quadrato o un rettangolo – e non dovranno essere di intralcio eventuali angoli, spigoli o mobili.