Viaggi, il B&B si baratta fino al 21 novembre

E' partita oggi la settimana del baratto. L'iniziativa è nata dall'associazione B&B italiana che ha messo a disposizione dei clienti un soggiorno in B&B n cambio di qualsiasi cosa il cliente possa offrire, dai lavori domstici alle piece teatrali. Su Facebook i fan impazzano.

Pubblicato da alexpara Sabato 20 novembre 2010

Viaggi, il B&B si baratta fino al  21 novembre

Il Bed&Breakfast si baratta. Questa la nuova frontiera del viaggio. Un week end in B&B, ma senza sborsare un euro. Su Facebook l’iniziativa ha avuto un grande successo con oltre 16 mila fan. La settimana del baratto, che si concluderà il 21 novembre, è stata lanciata dall’associazione B&B e si basa su un concetto molto semplice, si offre ospitalità in cambio non di denaro, ma di qualcosa. L’idea siamo certi potrà piacere molto sia a voi, sempre in cerca di qualcosa di originale, sia alle vostre amiche. Sono stati moltissimi i B&B, in tutta Italia, che hanno aderito.

In realtà non si tratta della prima volta per molti di loro perché l’arte dello swapping, così si chiama questo conveniente modo di muoversi e viaggiare, è già stato provato con successo, da qui l’idea di lanciarlo su scala più grande. Quindi, cosa aspettate? Chiamate al volo le amiche più care, scegliete una meta e via, ma non dimenticate di portare con voi qualcosa da offrire in cambio della vostra vacanza. Si scambia di tutto, dalla performance teatrale, oppure una consulenza sul web. Ma non mancano ragazzi che offrono massaggi, lavori di giardinaggio, traduzioni, e molto altro ancora.

Ma se non rientrate in nessuna categoria professionale in grado di scambiare il proprio lavoro con una vacanza, niente paura, potete sempre omaggiare i proprietari del B&B con la vostra collezione di fumetti, o i biscotti appena sfornati, o con le marmellate fatte in casa. Unico requisito indispensabile per partecipare alla settimana del baratto è che tutto si svolga con il massimo della serietà e della credibilità.

La modalità di accettazione dell’offerta è molto semplice, si aggiudicherà il soggiorno chi metterà in atto lo scambio più vantaggioso o più divertente. E chi ha partecipato alla prima edizione dell’evento racconta di aver visto davvero di tutto, ma soprattutto ha ribadito che in realtà il vero scopo è quello di conoscere gente, confrontarsi, imparare l’arte di dare e non solo quella di ricevere, insomma è un’esperienza formativa e divertente insieme.