Viaggi: dal 24 al 31 gennaio Swing on Snow sulle Dolomiti

Dal 24 al 31 gennaio 2010 l’Alpe di Siusi (BZ) diventa il palco a cielo aperto del Festival musicale Swing on Snow. Nel cuore delle Dolomiti, a più di 2000 metri, amplificato dall’azzurro che sovrasta montagne rosa incantate, proprio là sulle vette, dove il suono non ha limiti di barriere, accompagnato dal fruscio della neve, ecco che incanta il sound di una “jam session sulla neve”. Swing on Snow, giunge alla sua quinta edizione dal 24 al 31 gennaio 2010, un festival che echeggerà per tutta l’Alpe di Siusi (BZ) dalle piste ai rifugi di giorno e nei locali più caratteristici durante la notte

Pubblicato da Assunta Corbo Mercoledì 30 dicembre 2009

Viaggi: dal 24 al 31 gennaio Swing on Snow sulle Dolomiti

Dal 24 al 31 gennaio 2010 l’Alpe di Siusi (BZ) diventa il palco a cielo aperto del Festival musicale Swing on Snow. Nel cuore delle Dolomiti, a più di 2000 metri, amplificato dall’azzurro che sovrasta montagne rosa incantate, proprio là sulle vette, dove il suono non ha limiti di barriere, accompagnato dal fruscio della neve, ecco che incanta il sound di una “jam session sulla neve”. Swing on Snow, giunge alla sua quinta edizione dal 24 al 31 gennaio 2010, un festival che echeggerà per tutta l’Alpe di Siusi (BZ) dalle piste ai rifugi di giorno e nei locali più caratteristici durante la notte.

Un evento che stupisce e diverte attirando numerosi visitatori dall’Italia e dall’estero, perché una settimana bianca così può succedere solo una volta all’anno. Si susseguiranno nove gruppi musicali in ben 21 appuntamenti, tra folk, jazz, soul, pop e musica classica per un pentagramma di note tradizionali e improvvisate.

Direttore artistico del programma è Hartwig Mumelter con la sua grande esperienza musicale, compositore per passione, che vuole accendere i riflettori sulla musica folk come simbolo di una popolazione e anche per questa edizione, l’attenzione sarà rivolta in particolare a proporre la più ampia varietà possibile di stili.

A esibirsi sul palco naturale dell’Alpe di Siusi saranno il fascino femminile e la creatività artistica delle austriache Velvet Voices, il suono originale de Le Rounder Girl tre cantanti provenienti da Austria, New York e Londra accompagnate al piano da Mario Pecoraio, la vivacità del funk dei Fei Scho, e poi i Gimpl, la musica popolare di cornamusa, tuba e concertina dei Titlá, la tradizone dei Ziganoff, creeranno invece l’emozione di un contrasto i toni mediterranei e suoni orientali di fisarmonica e canto, con blues, swing, klezmer, ska e il tango sulla neve dei Rhythm Gitane, per finire l’ensemble di archi dei Netnakisum.

L’Alpe di Siusi offre proposte di soggiorno per tutte le tasche a partire da 60 euro a persona al giorno in hotel quattro stelle, 35 euro per hotel tre stelle fino a garni da 23 euro per persona al giorno.