Vacanze con i bambini: come risolvere il mal d’auto

I bambini spesso soffrono di mal d'auto. E' un problema quando biosgn apartire per le vacanze e affrontare un viaggio lungo. Se il disturbo è lieve, si può affrontare con alcune accortezze

Pubblicato da Irene Martedì 28 giugno 2011

Vacanze con i bambini: come risolvere il mal d’auto

Per prima cosa voglio sottolineare il fatto che non sono una pediatra, quindi ciò che troverete scritto qui ha solo scopo informativo. Sono una mamma, quindi di certe cose me ne intendo! Quando ci accingiamo a partire per le vacanze, e quindi, nella maggior parte dei casi, a dover affrontare viaggi abbastanza lunghi, capita che i nostri bambini soffrano di mal d’auto. Il mal d’auto è un disturbo parecchio fastidioso che colpisce, solitamente, i bambini al di sopra dei 3 anni. Se il disturbo è lieve, possiamo provare a risolverlo con alcune eccortezze.
Se, invece, il disturbo è più serio (forte nausea e vomito), allora bisogna rivolgersi al pediatra. 
Il bambino non dovrebbe mangiare e bere troppo prima di partire. Partire a digiuno è comunque sbagliato: meglio un pasto leggero, e non partire con il boccone sullo stomaco. Se partite di mattina, evitate di dare latte, yogurt o succhi di frutta per colazione. Meglio crackers, biscotti secchi e qualche cucchiaio di the.

Fate in modo che il bambino si distragga durante il viaggio. Organizzate giochi da fare in auto o portate cd con canzoncine o fiabe sonore. 
Non fumate in auto e a fate in modo che la temperatura all’interno dell’abitacolo sia gradevole: il bambino non deve sudare, ma non deve neppure congelarsi o rischiare un forte mal di pancia per colpa dell’aria condizionata tenuta troppo alta!