Usi alternativi del sapone nero in casa

Quali sono gli usi alternativi del sapone nero in casa? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli sull'uso alternativo di questo sapone.

Pubblicato da Elena Arrisico Lunedì 30 gennaio 2017

Usi alternativi del sapone nero in casa

Quali sono gli usi alternativi del sapone nero in casa? Il sapone nero è un prodotto naturale, che rappresenta una valida alternativa al sapone di Marsiglia e a quello tradizionale, oltre che ai comuni detersivi contenenti sostanze chimiche dannose per salute e ambiente. Il colore scuro di questo tipo di sapone di origine vegetale – conosciuto anche come “sapone di Hammam”, “sapone Beldi” e “sapone del Marocco” – dipende dagli ingredienti con cui è realizzato, principalmente olio extravergine di oliva e olive nere. Originario del Marocco, questo sapone vanta numerose proprietà benefiche sia per la pelle del corpo che per le pulizie di casa. Come utilizzarlo, quindi? Ecco alcune idee interessanti e utili consigli sull’uso alternativo del sapone nero in casa.

Come usare il sapone nero: pavimenti, superfici e finestre

Parquet

Oltre ad essere utilizzato per l’igiene personale, il sapone nero è in vendita anche come pasta concentrata – la quale va maneggiata con i guanti – perfetta come detergente bio per la pulizia della casa: i principi attivi, infatti, non cambiano, ma questa versione particolarmente concentrata non è adatta al corpo. Come utilizzare il sapone nero nelle faccende domestiche? Il sapone nero può essere utilizzato per la pulizia dei pavimenti delle varie stanze di casa: è, infatti, indicato per lavare e igienizzare diverse tipologie di pavimento, come il parquet, il marmo, la pietra, il linoleum e le piastrelle. Le superfici da poter trattare con il sapone nero sono, ad ogni modo, molte altre ancora: ad esempio, quelle in plastica, così come quelle in vetro. E, a proposito di vetro, anche le finestre possono essere trattate con il sapone nero: questo prodotto naturale, infatti, pulirà, igienizzerà e farà brillare i vetri.

SCOPRI COME FARE IL SAPONE NERO IN CASA

Come usare il sapone nero: bagni, cucina e bucato

Cucina

Il sapone nero è, poi, un ottimo alleato nella pulizia dei bagni – dunque, WC, bidet, vasca da bagno, doccia e lavandino – e della cucina, dove può essere utilizzato per sgrassare il piano di cottura, il forno, la cappa e persino il cestello della friggitrice. Il sapone nero è, inoltre, utile per fare il bucato: è, infatti, indicato per vari tessuti per eliminare le macchie e l’unto più resistente, oltre che per essere utilizzato in lavatrice in sostituzione del classico detersivo. Infine, ricordate che il sapone nero concentrato – adatto alla pulizia della casa e che andrà utilizzato indossando dei guanti – è reperibile in commercio sia in pasta che in forma liquida, presso i negozi specializzati in prodotti bio: prima di utilizzarlo, diluitelo in acqua nella quantità di 2 cucchiai da tavola per 5 litri di acqua.

CONSIGLI PER FARE IL SAPONE IN CASA CON IL PROCEDIMENTO A FREDDO