Una lavagna sulla porta della tua cucina

Se in cucina hai problemi di spazio ma vorresti realizzare il tuo desiderio di avere una lavagna utile per appunti, note e ricette da ricordare da segnare quando c’è la necessità, allora questa soluzione fa proprio al caso tuo.

Pubblicato da Ryan86 Mercoledì 13 ottobre 2010

Una lavagna sulla porta della tua cucina

E’ sempre una buona abitudine tenere in cucina una lavagnetta per appuntarsi ricette, appuntamenti o promemoria di ogni genere e tipo. La più facile da reperire in qualsiasi cartoleria è sicuramente la lavagnetta bianca con i pennarelli cancellabili, ma il sogno di ogni cuoca e casalinga è quella di avere una bella lavagnetta nera a muro con una cornicetta su misura e relativi gessetti colorati come si vedono ogni tanto fuori dai ristoranti con il menù del giorno. Il problema è che non sono facili da trovare, ma ecco a voi una soluzione stravagante e ancora più creativa che sicuramente supererà le vostre aspettative.

Come vedete nell’immagine l’idea che ci siamo riproposti di realizzare è quella di trasformare la porta della nostra cucina in una grande lavagna doppia. Se lo spazio a muro è poco o non c’è del tutto, sfruttando l’ingombro di una porta, potremo dare libero sfogo ai nostri appunti senza rivoluzionare la cucina.

Materiale necessario: riga, matita, forbici, dei fogli su misura (in base alle dimensioni sfruttabili sulla porta) di D-C-Fix nero autoadesivo effetto lavagna distribuito da Hornschuch Italia e infine un panno di cotone.

Esecuzione: con la riga misurate i riquadri sfruttabili sulla porta e riportateli con la matita sul retro del foglio effetto lavagna e con le forbici ritagliate le sagome precise. Ora applicate i fogli sulle zone definite. Con il panno di cotone premete delicatamente per eliminare le eventuali bolle d’aria venutesi a creare.

Ed il gioco è fatto! Potete iniziare a riempirla di appunti freschi ogni giorno o ricette invitanti da non dimenticare. Perché non concedere uno spazio anche ai vostri bambini che si divertiranno a colorarlo e a disegnare nuovi mondi ogni volta. E quando inizia a rovinarsi dall’usura la superficie, potrete sostituire lo strato con uno nuovo. Semplice no? Così darete un tocco di fantasia al vostro arredamento.