Stress da lavoro? Curalo con le piante da ufficio

da , il

    Le piante arredano la nostra casa ma spesso sono anche un ottimo complemento di arredo per l’ufficio. Una stanza con una pianta, si sa, è una stanza più energica, luminosa e elegante. Se in ufficio vi consentono di personalizzare il vostro spazio allora potete pensare alle piante più adatte a questi ambienti stressanti e impegnativi. Ci sono alcune piante, infatti, che sono particolarmente adatte a luoghi in cui sono presenti molti pc e gente particolarmente stressata.

    Naturalmente la presenza di una pianta in una stanza ufficio aiuta a migliorare l’aria che si respira e risulta particolarmente utile per la salute di tutti. Vostra e dei colleghi. Ma quale pianta scegliere? Una specie ideale è la Felce di Boston, una sempreverde che ha dimensioni medio piccole e che si presta agli ambienti chiusi e caldi visto che teme incredibilmente il freddo. Pensate che è in grado di rimuovere circa 20 microgrammi all’ora di formaldeide, una sostanza emessa dai pannelli con i quali sono fabbricate le pareti divisorie ed i mobili per l’ufficio. Un aiuto importante per l’ufficio che può venire anche dall’Areca che assorbe anch’essa circa 20 microgrammi all’ora di Xilene e Toluene.

    La stessa funzione ce l’ha lo Spatifillo che elimina varie sostanze nocive presenti nell’aria che respiriamo. A differenza delle altre è anche dotato di fiori bianchi che abbelliscono l’ambiente. Infine, ottime doti depurative sono attribuite all’Edera e al Ficus Benjamina che risulta una delle piante più classiche che si vedono negli uffici.

    Mettere una pianta in ufficio, però, non significa non prendersene cura. Ricordate di trattarle esattamente come quelle di casa: assicuratevi che abbiano la giusta esposizione al sole, annafiatele regolarmente, concimatele periodicamente e travasatele quando saranno troppo grandi.