Shampoo per cani fai da te

A volte portare a lavare il proprio cane potrebbe risultare un po' dispendioso, soprattutto se c'è l'esigenza di lavarlo spesso. Quindi invece di portarlo ad un centro di toelettatura, faremo noi uno shampoo per lavarlo fai da te.

Pubblicato da Ryan86 Sabato 17 aprile 2010

Shampoo per cani fai da te

I nostri amici a quattro zampe sono dei compagni di vita inseparabili. Ma dopo un po’ di giorni dall’ultimo bagnetto, la loro vicinanza inizia ad essere un po’ meno gradevole. E’ per questo che soprattutto in estate, se si ha l’abitudine di portare il proprio cane al parco o nei prati a fare corse e giochi, bastano due giorni ed il pelo inizia ad assumere un olezzo decisamente sgradevole. Arriva così il momento di portare il cane ad un centro di toelettatura, ma visto il costo che chiedono, conviene a volte fare da se. Si potrebbe comprare uno shampoo per cani oppure cercarle di produrselo da soli.

Procuratevi prima di iniziare un litro di aceto di sidro di mela, del glicerolo e del liquido per piatti (di tipo neutro altrimenti potrebbe arrecare danni alla pelle).

Mettete in un contenitore abbastanza capiente e versateci un litro di acqua, un litro di aceto di sidro di mela, 30 grammi di glicerolo e mezzo litro di liquido per piatti. Puoi donare un profumo particolare aggiungendo delle foglie di te o il contenuto una piccola quantità di una bustina di tè verde. Una volta mescolati tutti gli ingredienti, versate in una bottiglia con chiusura ermetica e agitatelo per qualche secondo. Assicuratevi ora che il liquido non sia né troppo denso né troppo acquoso. E’ meglio stare scarsi d’acqua quindi perché finché è troppo denso gli si può aggiungere altra acqua ma se risulta troppo liquido se avrete finito gli ingredienti potrebbe essere un problema portarlo alla densità corretta.

Prima di utilizzarlo per lavare interamente il cane consigliamo di provarlo su una piccola zona e aspettare qualche ora per essere sicuri che non si verificano strane reazioni sulla pelle. Se non si verificano problemi allora possiamo iniziare con il bagnetto. Potreste poi aggiungere nelle preparazioni successive delle essenze profumate in piccole quantità, informandovi prima che non possano risultare pericolose per la cute del vostro cane.

Immagine tratta dal sito ilovebeagle.wordpress.com