Calza della Befana ai ferri: lo schema per realizzarla

Come realizzare una bellissima e semplice calza della Befana ai ferri per mettere dentro i dolci e il carbone per i vostri bambini. Vi spieghiamo lo schema a maglia da seguire per questo lavoro per creare delle calzette originali e personalizzarle per coloro che amate.

Pubblicato da Anita Borriello Mercoledì 2 gennaio 2019

Calza della Befana ai ferri
Foto Shutterstock | Parisiennecreative

Se siete appassionate di lavori a maglia allora avrete già idea di qualche lavoretto da fare in previsione del Natale. Potreste, per esempio, creare delle decorazioni per la casa come piccoli alberelli oppure palline da appendere all’albero. Un’altra idea originale potrebbe essere quella di realizzare una calza della Befana ai ferri per i vostri bambini da riempire con dolci o piccoli doni. Lo schema a maglia non è affatto difficile.

Vanno impiegati i seguenti punti:

– maglia tubolare;

– punto coste 1/1;

– maglia rasata dritta;

– maglia legaccio;

– punto treccia.

Calza fai da te a maglia: l’occorrente

Per realizzare una calza della Befana fai da te con la lana vi occorrono:

– 50 gr di filato a scelta (rosso, verde e bianco i colori più gettonati);

– ferri n 3;

– ferro ausiliario;

– ago per la lana.

Procedimento per creare una calza di lana ai ferri

Per quanto riguarda lo schema a maglia per realizzare una calza della Befana ai ferri si esegue lavorando in tondo e iniziando dall’alto.

1. Avviate 52 maglie per il bordo e poi lavorate 2 giri a maglia tubolare e 12 giri a punto coste 1/1 pari a 3 cm (aumentando 1 m nel corso del primo ferro). Si consiglia di impostare la maglia come segue: 4 maglie a punto spina, 6 maglie a punto treccia, 7 maglie a punto spina, 6 maglie a punto treccia, 4 maglie a punto spina.

2. Quando mancano 10 cm al bordo proseguite in f. di andata e ritorno, solo sulle prime 26 maglie (inizio tallone/collo) lasciando ferme tutte le restanti maglie. Lavorate 3 m. a maglia legaccio (cioè dritte), 20 m. a maglia rasata dritta e di nuovo 3 m. a maglia legaccio.

3. A 5 cm dall’inizio del tallone lasciate in attesa le prime e ultime 8 maglie e continuate solo sulle 10 m. centrali a m. ras. dir. riprendendo ai lati 1 maglia ogni 2 ferri per 8 volte, con questo schema: sulla destra del lavoro mettete sul ferro sinistro l’ottava maglia in attesa e lavorate ins. a dir. rit. con la prima delle 10 maglie centrali; lavorate le 8 m. seguenti a diritto, passate l’ultima delle 10 m. centrali senza lavorare, lavorate a dir. la prima delle 8 m. in attesa quindi accavallate la m. e passate sulla m. appena eseguita.

4. Dopo aver ripreso tutte le 8 maglie in attesa riprendete ai lati 11 m. lungo ciascun margine del tallone e di seguito riprendete tutte le altre maglie in attesa e proseguite in tondo. Lavorate su queste ultime 27 maglie mantenendo l’impostazione sottostante e lavorate su tutte le altre m. a m. ras. dir.

5. Allo stesso tempo dim. sulle prime e ultime due maglie, delle maglie che si lavorano a m. ras. dir. 1 m ogni 2 ferri per 3 volte. A 10 cm dalla fine del tallone dim., all’interno della prima e ultima maglia della parte a maglia rasata diritta e della parte eseguita con i diversi punti 1 maglia ogni 2 ferri per 4 volte e 1 maglia ogni ferro per 8 volte.

6. Spezzate il filo, fatelo passare attraverso le maglie rimaste, tiratelo fino ad avvicinare bene tutte le maglie e fermatelo sul rovescio del lavoro.

Seguendo questo schema a maglia avrete realizzato una particolarissima calza della Befana ai ferri da riempire con dolciumi come cioccolatini e caramelle. In alternativa, potreste inserire nel vostro calzettone della Befana dei piccoli doni come giocattoli per i bambini e libri, profumi e prodotti per il make-up per gli adulti.