Ricette secondi: tacchino al pompelmo

Ecco un piatto veloce, semplice e molto sano per riempire la tavola della vostra primavera. Il tacchino con pompelmo. Bastano pochi passi e avrete una pietanza appetitosa come antipasto o secondo

Pubblicato da Assunta Corbo Venerdì 16 aprile 2010

Ricette secondi: tacchino al pompelmo

Quella del tacchino è una carne molto magra e salutare. A volte risulta un pò asciutta ma se preparata nel giusto modo può diventare un ottimo piatto di antipasto o di secondo. Di seguito vi proponiamo la ricetta del tacchino al pompelmo. E’ una ricetta molto semplice e gustosa che potete proporre durante tutta questa primavera e anche in estate.

Ingredienti:

* • 500 g di fesa di tacchino
* • 8 fette di bacon
* • 2 pompelmi rosa
* • 1 pompelmo giallo
* • 12 ravanelli
* • 1 mazzetto di germogli di crescione
* • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
* • olio extravergine di oliva
* • sale
* • pepe nero

Per prima cosa tagliate la fesa di tacchino in quattro parti nel senso della lunghezza, salatele e avvolgetele singolarmente in due fette di bacon. A questo punto sistematele in una teglia con tre cucchiai di olio extravergine d’oliva e bagnatele con mezzo bicchiere di vino bianco. Coprite con un foglio di alluminio e mettete in forno caldo a 180 °C per circa 35 minuti.

Mentre il tacchino cuoce, pelate gli spicchi di pompelmo, lavate i ravanelli e affettateli in modo sottile, lavate il crescione e sgocciolatelo con cura.

Sistemate gli spicchi di pompelmo su un piatto da portata e intorno mette ravanelli e crescione lasciando spazio al centro. Quando il tacchino è tiepido, tagliatelo a fettine sottili e sistematelo sul pompelmo, irrorate con il sughetto del tacchino e insaporite con pepe nero.