Ricette con i fiori, la torta morbida al miele di rododendro per colazione

Pubblicato da Redazione Venerdì 21 settembre 2012

Ricette con i fiori, la torta morbida al miele di rododendro per colazione

Volete realizzare un dolce soffice, perfetto per una colazione sana o una merenda gustosa, da abbinare magari ad un bel bicchiere di latte o di succo di frutta fresco? Allora cercate nei negozi il miele di rododendro, una particolare varietà che si produce nei mesi di giugno e di luglio nelle nostre Alpi: lo potete riconoscere perché un colore particolare. Infatti questo miele si presenta con una tonalità giallo paglierino scarico e beige chiaro e ha un odore molto delicato. Un dolcificante naturale, perfetto per realizzare questa ricetta, ma anche molte altre!

Ingredienti per realizzare la torta al miele di rododendro

Per realizzare questa torta morbidissima, perfetta da servire a colazione o come merenda per i bambini di metà mattina, ecco di che cosa avremo bisogno: 150 grammi di fecola di patate, 50 grammi di farina, 250 grammi di miele di rododendro o un altro tipo di miele se proprio non lo trovate (anche se sarebbe meglio quello specifico per la sua consistenza!), due uova, mezza bustina di lievito per i dolci, 200 grammi di burro, 200 grammi di yogurt greco (che vi servirà come guarnizione per il vostro dolce, quindi va messo a freddo!), un pizzico di sale.

Come realizzare la torta morbida al miele di rododendro

Lasciate ammorbidire il burro, mettetelo in una ciotola e unite il miele. Con una frusta montate il composto finché non avrete ottenuto un composto morbido e schiumoso. Prendete le uova: mettete i tuorli nella spuma di miele e burro, mescolando con attenzione e lentamente, utilizzando possibilmente un mestolo di legno. Aggiungete la fecola, la farina e il lievito (prima sarebbe meglio setacciare il tutto!).
Prendete gli albumi e montateli a neve con un pizzico di sale. Con attenzione, incorporate il tutto al composto, ricordandovi di mescolare dal basso verso l’alto. Versate il vostro risultato in uno stampo a cerniera del diametro di diciotto centimetri, imburrato o con la carta da forno sulla base.
Cuocete nel forno per 40 minuti (il forno dovrà essere caldo e aver raggiunto i 180 gradi). Provate con lo stecchino se è cotta e servite poi quando si è raffreddata, con guarnizione di yogurt greco mischiato ad un po’ di miele.

Quando servire, ricordatevi di accompagnare ogni fetta con un bel bicchiere di latte, freddo o caldo, di succo di frutta fresco (bevande perfette per i più piccoli ma anche per i più grandi, ma anche con un gustoso vino leggero e delicato, se il pasto è destinato agli adulti.

A noi non resta che augurarvi buon appetito!

Foto di Papisc.