Ricetta: frittelle di zucca

Pronte alla notte di Halloween? Vi do una ricetta dell'ultimo momento nel caso in cui aveste deciso di trascorrere questa "terrible night" in casa con qualche amico. La cosa importante è riempire casa di candele, zucche, dettagli horror. E poi non dimenticare di portare la zucca in tavola. Oltre alla ricetta al forno che vi ho dato qualche giorno fa, eccone un'altra gustosa: le frittelle.

Pubblicato da Assunta Corbo Venerdì 30 ottobre 2009

Ricetta: frittelle di zucca
Foto di Dudakova Elena/Shutterstock.com

Pronte alla notte di Halloween? Vi do una ricetta dell’ultimo momento nel caso in cui aveste deciso di trascorrere questa “terrible night” in casa con qualche amico. La cosa importante è riempire casa di candele, zucche, dettagli horror. E poi non dimenticare di portare la zucca in tavola. Oltre alla ricetta al forno che vi ho dato qualche giorno fa, eccone un’altra gustosa: le frittelle.

Non fate quelle che non vogliono mangiare i fritti. Per una notte tutto è concesso, soprattutto se parliamo di Halloween. Ecco allora una ricetta deliziosa per la vostra serata. Sono le frittelle di zucca.
Gli ingredienti sono:

200 g di polpa di zucca
3 cucchiai (da minestra) di prezzemolo
2 pizzichi di noce moscata
100 g di farina
1 sacchetto di lievito chimico
1/2 cucchiaio (da minestra) di zucchero
1/2 cucchiaino (da caffè) di sale
1 l di olio d’arachidi
Preparare queste frittele è una cosa molto semplice, ve lo garantisco. Roba da 15 minuti. Per prima cosa lavate e tritate grossolanamente il prezzemolo. Setacciate quindi la farina e il lievito dentro ad un’insalatiera in cui aggiungerete lo zucchero, il sale e 15 cl di acqua. Frustate fino a ottenere un composto omogeneo.
Con l’ausilio di una grattugia a fori medio/grandi, sminuzzate la zucca e unitela al composto. Aggiungete noce moscata e prezzemolo. A questo punto fate scaldare l’olio in una pentola e quando è caldo depositate delle palline di pasta al suo interno. Usate un cucchiaio. Le frittelle sono pronto quando saranno dorate.
Depositatele per qualche minuto su un piatto con carta assorbente. Servitele calde. Sono deliziose!