Realizzare una scatola con la tecnica della cartapesta

da , il

    La tecnica della cartapesta è utilizzata anche dai bambini perché divertente e sviluppata attraverso materiali “poveri”: tra i lavoretti fai da te, infatti, questo potrete tranquillamente farlo in compagnia dei vostri bambini, coinvolgendoli nelle parti più divertenti. Ora impareremo a realizzare una scatola con la tecnica della cartapesta, un bello scrigno in cui custodire ciò che preferite. Il materiale basilare per creare la scatola di cartapesta è la carta di quotidiani di qualche settimana prima -possono essere sostiuiti dalla carta igienica-, la colla vinilica, dell’acqua e uno stampo da cui vogliamo prendere spunto per la nostra creazione.

    Altre cose utili per realizzare la scatola di cartapesta sono della pellicola trasparente (per proteggere il vostro stampo), dei colori a tempera abbinati ad alcuni pennelli per decorare la scatola di cartapesta, un catino in cui contenere l’impasto e un telo di plastica su cui appoggiarvi per non rovinare il tavolo.

    La scelta di basare il nostro progetto sulla creazione di una scatola riguarda il fatto che si tratta di oggetti sempre molto utili: altri esempi possono essere quelli di realizzare una scatola di lavoro per il cucito oppure decorare una scatola con il decopatch.

    Il nostro lavoro per creare la scatola di carta pesta comincia con la sistemazione del piano di lavoro: deve essere una superficie comoda sulla quale potersi appoggiare e deve essere protetta dall’apposito telo che abbiamo scelto. Il catino ci servirà per mischiare la colla con l’acqua -in proporzione dovremmo utilizzare un bicchiere d’acqua e tre di colla-. Per realizzare un buon impasto di cartapesta dobbiamo mescolare molto bene gli ingredienti.

    A questo punto iniziamo a realizzare la nostra scatola di cartapesta: rivestiamo interamente lo stampo con della pellicola trasparente, e riponiamolo di lato. La prossima operazione consiste nel lavorare la carta di giornale o la carta igienica, a seconda di ciò che abbiamo scelto di utilizzare, strappandole in piccole striscioline. Procedete con gli strappi nel verso che crea meno resistenza: è quella l’indicazione giusta da seguire. Tutte queste striscioline vanno inserite nella bacinella e amalgamate con acqua e colla, lasciandole così per una decina di minuti.

    Appena la soluzione è pronta, riprendiamo in mano il nostro stampo e occupiamoci di ricoprirlo. Per stendere al meglio le striscioline usate anche dei pennelli, purché non siano gli stessi con i quali colorerete. Per realizzare la scatola con la tecnica della cartapesta dovremmo fare molti strati, almeno sei o sette. Finiti i lavori con la cartapesta, lasciate perfettamente asciugare il tutto in modo che non resti attaccato al piano di lavoro. Se volete, procedete poi con la colorazione della scatola di cartapesta con i colori a tempera: è opzionale la successiva applicazione della vernice trasparente.

    Per un effetto un po’ vintage, potete anche scegliere di lasciare in bella vista i pezzi di giornali che avete utilizzato per realizzare la scatola di cartapesta.

    (video di ilovecreating)