Pulizia: la biancheria sempre asciutta

Avere sempre la biancheria asciutta perfettamente è una cosa molto importante da non sottovalutare. Ecco alcuni consigli utili per non indossare panni umidi

Pubblicato da Assunta Corbo Domenica 4 aprile 2010

Pulizia: la biancheria sempre asciutta

L’inverno è ormai alle nostre spalle ma fa ancora un pò freddo e soprattutto c’è ancora molta umidità. Durante queste giornate umide e magari piovose viene difficile asciugare i panni stesi. Questo è un problema da non sottovalutare perchè i panni devono necessariamente essere asciutti per essere indossati. Vediamo come organizzare l’asciugatura della nostra biancheria in modo da accellerare le pulizie di casa. Bastano pochi accorgimenti per evitare danni alla salute.

Stendere i panni all’esterno è quanto facciamo soprattutto se non amiamo avere lo stendi biancheria in casa. Il problema è che se anche si proteggono gli abiti dalla pioggia e dall’umidità viene difficile ottenere un’asciugatura completa. E cosi si finisce per indossare capi umidi provocando i sintomi di patologie reumatiche già presenti, oltre a predisporne la cronicità.

Ecco allora cosa fare. In commercio esistono elementi radianti da collocare nel bagno che diventano scalda salviette che funge anche da stendi biancheria all’occorrenza. Per esempio quello di Deltacalor è un brevetto interessante: il classico scaldasalviette diventa un oggetto estremamente funzionale, soprattutto in quelle abitazioni con bagni dagli spazi ridotti.

Ma non è l’unico scaldasalviette esistente in commercio. Ce ne sono anche in versione elettrica o a forma di armadietto. EOLO ad esempio rappresenta il nuovo modo di asciugare, pratico, economico, perfetto ovunque anche in casa, o all’esterno su di un balcone protetto.

Un’ottima idea è certamente l’asciugatrice se avete spazio in casa. Utile e veloce.