Piante ed erbe medicinali, alcune curiosità

Le piante ed erbe medicinali vanno assunte con cautela, solo dopo aver consultato un esperto. Vanno raccolte solo se si è esperti perchè anche le piante medicinali possono essere pericolose e avere delle controindicazioni

Pubblicato da Irene Martedì 28 giugno 2011

Piante ed erbe medicinali, alcune curiosità

Fin dai tempi antichi, l’uomo ha cercato dei rimedi alle proprie malattie in ciò che offriva la natura. Molte piante ed erbe contengono principi attivi utili per curare piccoli o gravi disturbi. E’ fondamentale ricordare che i principi attivi delle piante ed erbe medicinali vanno utilizzati in piccole dosi a scopo terapeutico: possono, infatti, risultare parecchio pericolosi se assunti in quantità eccessive. Ci sono erbe che possono essere controindicate per alcune persone o alcune patologie; altre erbe possono avere parti tossiche o velenose.
Bisogna sempre evitare il fai da te, perché certe sostanze contenute in queste erbe medicinali potrebbero non essere idonee al nostro organismo, o potremmo addirittura essere allergici. E’ sbagliato pensare che erbe e piante medicinali siano innocue e adatte a tutti! Anche le piante hanno una serie di controindicazioni, e andrebbero assunte solo dopo aver consultato un medico.

Le erbe medicinali vanno raccolte solo se si è degli esperti o se si è accompagnati da esperti; il metodo più sicuro e acquistare le erbe e le piante medicinali nelle erboristerie o nelle farmacie.

Inoltre, dovete sapere che alcune piante medicinali sono molto rare rispetto al passato, quindi alcune regioni hanno deciso di tutelare il loro patrimonio florovivaistico: per questo motivo non è possibile raccogliere indiscriminatamente piante, fiori ed erbe, ed è vietato raccogliere nei parchi o riserve naturali.