Piante e fiori da balcone perenni o resistenti: quali sono e come curarle

Il balcone e il terrazzo di casa possono essere abbelliti con fiori, colori e profumi da far durare tutto l’anno. Tra sempreverdi resistenti, piante invernali da esterno in vaso e fiori che durano tutto l’anno, arredare uno spazio verde è abbastanza semplice. L’elenco delle piante e dei fiori resistenti o perenni da curare e coltivare non lascia a desiderare.

Pubblicato da Elena Arrisico Mercoledì 13 febbraio 2019

Piante e fiori da balcone perenni o resistenti: quali sono e come curarle
Foto di VICUSCHKA/Shutterstock.com

Arredare gli spazi all’aperto di casa con piante e fiori da balcone perenni o resistenti può essere un gioco da ragazzi, se si sa cosa fare esattamente per avere successo. La prima sfida è scegliere le tipologie di piante migliori allo scopo, verdi o con fiori, grandi o piccole, adatte a vivere e diventare rigogliose nei vasi o meno. Gli interrogativi sono tanti, così come le caratteristiche da osservare con cura. Ci sono piante da balcone resistenti al sole con poca acqua, piante sempreverdi resistenti alla siccità e al freddo, piante invernali da esterno in vaso e fiori che durano tutto l’anno. Sicuramente, è possibile avere un bel balcone colorato e profumato sempre, ma come? Scopriamo insieme piante e fiori da balcone perenni o resistenti, quali sono e come curarle.

Il geranio

Piante e fiori da balcone geranio
Foto di Leszek Glasner/Shutterstock.com

È la pianta da balcone e da terrazzo per antonomasia. Con i suoi numerosi fiori colorati, che formano dei veri e propri cespugli profumati, il geranio si aggiudica il primo posto tra le specie vegetali preferite da balconi e terrazzini. Ne esistono numerose varietà e colorazioni. I gerani fioriscono in estate e nella prima parte del periodo autunnale. Ma come curarli? Non hanno bisogno di particolari attenzioni, ma bisogna sapere come muoversi per ottenere delle buone fioriture. I gerani vanno riposti in una zona con molta luce solare e, soprattutto durante i mesi caldi, è necessario annaffiarli regolarmente mantenendo il terriccio umido, ma evitando pericolosi ristagni di acqua. È una delle piante da balcone che può essere posta in pieno sole, durante la primavera, l’estate e l’autunno; in inverno, invece, è meglio ripararla – spostandola o coprendola con un telo – dal freddo, dal gelo e dalle correnti. Da non dimenticare la concimazione – potete ricorrere ai fondi di caffè o a del concime specifico – e l’estirpazione di fiori secchi e foglie morte. Il rinvaso dovrà essere eseguito ogni anno, passando a un vaso poco più grande del precedente e a del terriccio di torba e terra argillosa.

L’ortensia

Piante e fiori da balcone ortensia
Foto di wjarek/Shutterstock.com

Tra le piante e fiori resistenti e perenni da curare e coltivare, con i suoi fiori dalle grandi dimensioni e dalle mille possibili sfumature, che vanno dal lilla al celeste, dal bianco al verde, c’è l’ortensia che fiorisce durante l’estate e predilige i luoghi ombreggiati, luminosi, ma non esposti direttamente al sole. Ne esistono di diverse varietà: piante sempreverdi, rampicanti e ornamentali per la casa. Per la coltivazione in vaso, quest’ultima necessita di almeno 30 centimetri di diametro. Si tratta di una pianta che va annaffiata con regolarità tutto l’anno, ma controllando che il terriccio sia secco per evitare ristagni di acqua. Concimatela regolarmente in primavera e non trascurate la potatura estiva, dopo la fioritura per eliminare i fiori e i rami secchi.

Il ciclamino

Piante e fiori da balcone ciclamino
Foto di Yayuyu210615/Shutterstock.com

Dai fiori delicati e foglie cuoriformi e di numerose varietà, il ciclamino è perfetto per colorare balconi e terrazzi ed è uno dei pochi fiori invernali a resistere alle basse temperature. Tra le piante resistenti al freddo, i ciclamini producono fiori e foglie durante tutto l’anno. Da posizionare nelle zone luminose ma non esposte direttamente al sole, il ciclamino fiorisce in autunno e in inverno, soprattutto nelle zone in cui la temperatura non supera i 15 gradi. È proprio durante il periodo della fioritura che ha bisogno di maggiori cure, di acqua – da applicare direttamente nel vaso – ma senza esagerare; in estate, invece, va annaffiato solo saltuariamente. Un consiglio: eliminate foglie e fiori appassiti tempestivamente, per evitare che contagino il resto della pianta.

L’erica arborea

Piante e fiori da balcone erica
Foto di mubus7/Shutterstock.com

Nell’elenco delle piante sempreverdi, c’è un arbusto perenne rustico, che dà vita a splendidi fiorellini bianchi durante i mesi invernali: l’erica ama la luce e non ha bisogno di troppa acqua. Facile da coltivare, per curarla al meglio, bisogna riporla in ambienti ben areati, spostandola all’ombra durante l’estate. È da annaffiare in modo costante, ma moderatamente. L’erica può essere rinvasata in primavera, utilizzando dei terreni acidi e ben drenanti con sabbia e torba. Si consiglia l’utilizzo del fertilizzante ogni tre settimane circa, durante il periodo di fioritura che avviene a una temperatura di circa 7-15 gradi. È, inoltre, importante eliminare i fiori appassiti e accorciare i rami secchi.

La rhodiola rosea

Piante e fiori da balcone rhodiola
Foto di Lukas Juocas/Shutterstock.com

La rhodiola rosea – più conosciuta, forse, per le sue proprietà terapeutiche – è una pianta particolarmente resistente al freddo, perenne e sempreverde, che d’estate si ricopre di luminosi fiori gialli. Ama la luce e predilige l’esposizione, almeno per qualche ora al giorno, al sole. Annaffiate con acqua abbondante, ma solo quando il terriccio è particolarmente secco.

L’echinacea

Piante e fiori da balcone echinacea
Foto di Costea Andrea M/Shutterstock.com

Tra le piante e i fiori da balcone perenni, l’echinacea purpurea o echinacea viola è in grado di produrre molti fiori profumati e colorati, in grado di abbellire il balcone. Nota per le sue proprietà benefiche e medicinali, può essere coltivata anche semplicemente a scopo ornamentale. Questo tipo di pianta non necessita di molte cure: può essere coltivata partendo dalla semina, in un terreno che dovrà essere ben drenato. Meglio posizionarla all’ombra e annaffiarla circa una volta ogni tre settimane, avendo cura di evitare eventuali ristagni idrici.

La primula

Piante e fiori da balcone primula
Foto di Mali lucky/Shutterstock.com

La primula non è una pianta invernale, ma può durare molto a lungo se curata correttamente. Colorata, profumata e primaverile, resistente a tutte le stagioni, può essere riposta in vaso al sole diretto sul balcone per un davanzale fiorito, ma al riparo dal vento. Quando rinvasate la piantina, coprite i fori di drenaggio con dei cocci di vaso rotto, della ghiaia o dell’argilla espansa – per creare uno strato di drenaggio, in modo tale da evitare ristagni idrici – aggiungendo della torba, del terriccio universale e della sabbia. Innaffiate senza bagnare i fiori, evitando che il terriccio si asciughi completamente. Per concimare, meglio un concime liquido per piante fiorite.

La peonia

Piante e fiori da balcone peonia
Foto di Serhii Brovko/Shutterstock.com

La peonia principesca è una pianta splendida con fiori che vanno dal rosso intenso al bianco candido, che può sembrare difficile da curare, ma non lo è: bastano, infatti, alcuni piccoli accorgimenti da seguire. Si tratta di una delle piante e fiori da balcone che resistono perfettamente anche all’inverno con temperature rigide. La fioritura della peonia avviene a metà aprile. Utilizzate un terreno leggero di tipo alcalino. La messa a dimora dovrà essere in parte all’ombra, senza dimenticare di eliminare petali e foglie secche e annaffiando con costanza il terreno.

La margherita

Piante e fiori da balcone margherita
Foto di kukuruxa/Shutterstock.com

Uno dei fiori più amati è quello della margherita, pianta tipica della primavera che può abbellire balcone e terrazzi tutto l’anno. Resistente e allegra, si tratta di una pianta con fiori che fioriscono sia in inverno che in primavera. Come coltivare la margherita per mantenerla fiorita? Il periodo migliore per farlo è la primavera. Non dovrete far altro che riempire un vaso con uno strato di sabbia – per drenare il terreno ed evitare ristagni di acqua – terriccio, i semi o la piantina e altro terriccio per, poi, innaffiare con dell’acqua demineralizzata: in caso di semi, coprite il vaso con della pellicola trasparente per far crescere i fiori più in fretta. La piantina dovrà essere riposta in una zona luminosa, lontana da correnti d’aria. Innaffiate una volta al giorno, durante l’inverno e due volte in estate, bagnando direttamente il terreno. Non dimenticate di eliminare fiori e foglie secche.

L’elleboro

Piante e fiori da balcone elleboro
Foto di helveticadoes/Shutterstock.com

L’elleboro è, forse, la pianta più adatta a chi non ha molto spazio e ha anche poco tempo da dedicare alla sua cura, ma va prestata molta attenzione perché velenosa per gli animali: cercate, quindi, di riporla a distanza di sicurezza. Dai fiori bianchi e viola, l’elleboro è nota anche come la Rosa Bianca di Natale. Pianta erbacea perenne, è resistente al freddo e al sole. Necessita di poca acqua, potendo resistere al caldo se riposta in un luogo fresco e all’ombra. Il vaso dovrà contenere ghiaia e cocci per agevolare il deflusso dell’acqua, terriccio morbido e compost. La fioritura va dalla fine di dicembre alla primavera inoltrata. L’innaffiatura dipenderà dalla stagione e dall’esposizione al sole: cercate di mantenere il terriccio umido, senza bagnare foglie e fiori.

La petunia

Piante e fiori da balcone petunia
Foto di Maya Afzaal/Shutterstock.com

La petunia è una pianta che presenta dei fiori, generalmente, di colore rosa o blu. Non necessita di particolari cure, ma soffre la pioggia e il vento, quindi è il caso di metterla al riparo in casi del genere. Il clima adatto alla petunia è temperato. L’esposizione al sole dovrà essere di almeno 6-8 ore al giorno. In un vaso, dovrete mettere del terriccio universale, della sabbia, un letto di ghiaia e cocci – per far defluire l’acqua facilmente – e del compost. Nelle stagioni più calde, l’annaffiatura dovrà avvenire almeno ogni due giorni.

L’astilbe

Piante e fiori da balcone astilbe
Foto di Linda Blazic-Mirosevic/Shutterstock.com

Infine, se cercate delle piante e fiori da balcone resistenti, l’astilbe ha dei bellissimi fiori che vanno dal bianco al rosa, passando per il rosso e il lilla. Si tratta di una pianta sempreverde che ama i luoghi semi-ombrosi: è resistente al freddo, ma è importante prestare attenzione al sole diretto. Ama particolarmente un terreno dal pH leggermente acido, soffice e umido, che sia ricco di sostanze organiche e ben drenato. Le annaffiature dovranno essere abbondanti e regolari, in special modo durante l’estate. Da non dimenticare l’utilizzo del concime specifico.