Negozi aperti a Milano il 17 marzo per l’Unità d’Italia

Nuova deroga dall’assessore alle attività produttive, Giovanni Terzi: le attività commerciali rimarranno aperte a loro stessa discrezione, decidendo così se aprire i battenti alla fasta dei 150 anni di Unità d’Italia oppure il 10 luglio.

Pubblicato da Ryan86 Venerdì 11 marzo 2011

Negozi aperti a Milano il 17 marzo per l’Unità d’Italia

A Milano saranno gli stessi negozianti a decidere se tenere i negozi aperti in occasione della tanto discussa festa dei 150 anni d’Unità d’Italia che come già saprete si terrà il 17 Marzo 2011. Il comune del capoluogo lombardo rimette a ogni singolo commerciante la possibilità di tenere aperte le attività, probabilmente per due motivi: il primo motivo è la polemica nata negli ultimi mesi, da quando iniziava a bisbigliarsi la notizia; la seconda potrebbe essere una scelta ben più economica che patriottica, dato che nel momento di crisi che stiamo attraversando, tenere le attività chiuse durante un giorno di festa, sarebbe una mancanza di entrate che invece potrebbe fare gola.

Dopo polemiche e battibecchi tra i sindacati della provincia di Milano, l’assessore alle attività produttive Giovanni Terzi ha preso questa decisione a nostro avviso molto giusta e democratica. Ma i due fronti si spaccano: da una parte i sindacati pensano che sia sbagliato tenere aperto i negozi, in quanto si tratta di una giornata riflessiva oltre che di festa; mentre il rovescio della medaglia, ovvero le categorie produttive, affermano che si tratta di un’opportunità in più  per il commercio.

Specifichiamo che questa deroga coinvolge le medie e grandi strutture (ovvero quelle oltre i 250 metri quadri), situate al di fuori del centro storico, dato che quelle al suo interno hanno già la possibilità di decidere se rimanere aperti oppure no.

Come fare a sapere quali saranno i negozi aperti? Basta chiedere al negozio stesso oppure con una telefonata. In alternativa lo scopriremo il giorno stesso. Fatto sta che chi deciderà di rimanere aperto il 17 marzo, automaticamente dovrà rimanere chiuso il 10 luglio. Essendo quella data in pieno periodo di saldi, cosa sceglieranno i negozi? Chi vivrà vedrà!