Mangiare e Bere: apre a Milano Ladurée, il regno dei macarons

da , il

    Se siete passati qualche volte da Parigi vi sarà certamente capitato di vedere, e magari di entrare, in una “boutique” Ladurée. Un vero e proprio paradiso dei macarons. Avete presente quei dolcetti che hanno creato dipendenza a Carla Bruni, Karl Lagerfeld e Barbra Streisand? Quelli tondi, colorati, morbidi, e terribilmente buoni. Una vera passione che può travolgere la vita. Se si prova un macaron una volta non se ne può più fare a meno per tutta la vita. Impossibile evitarli. E ora, miei cari, Ladurée apre anche Milano ed è una grandissima notizia.

    Se prima non tornavo mai da Parigi senza un vassoio di macarons, adesso li avrò a portata di mano. Ha aperto a Milano Ladurée, la storica boutique di Parigi che vende i meravigliosi dolcetti. Il negozio, sebbene questo sostantivo sia riduttivo, si trova in Spadari, proprio davanti a Peck. Una posizione perfetta in pieno centro cittadino a dimostrare la voglia di mantenere un’atmosfera elegante e raffinata.

    Tra i muri a stucco grigio—verde, dietro le scritte in oro, i medaglioni con «l’angelo pasticciere», simbolo della maison, o i banconi in marmo e mogano domina una vera e propria gioielleria culinaria. Un’ampia scelta di dolci e confenzioni extra lusso. E qui si vendono i celebri macarons che esistevano anche nel film di Sofia Coppola, dove Marie Antoinette li divorava. All’epoca non erano ancora nella versione attuale. L’idea di unire i due gusci di pasta di mandorle con un ripieno venne a metà del Novecento da un cugino di Louis Ernest Ladurée, il fondatore della pasticceria ottocentesca. Pierre Desfontaines provò con una farcitura di cioccolato e cosi nacque un’icona. Durante il recente viaggio presidenziale in Francia, le figlie di Barack Obama, Sasha e Malia, hanno optato per il gusto al gelsomino.

    Non costano poco: si parla di otto euro per un etto ma vengono direttamente da Parigi e si possono anche vestire a tema per singole occasioni. Ora sono in vendita quelli per la festa della mamma. Ampia la scelta dei gusti: basilico e liquirizia, rosa e violetta solo per citarne alcuni. Ma ad affascinare sono le confezioni che in alcuni casi sono griffate come quelle firmate da Christian Louboutin.

    La boutique propone anche cioccolatini, miele e candele profumate. Tra l’altro, molto presto, sarà possibile bere un tè o un caffè sui tavolini del soppalco. Ovviamente accompagnati da macarons.