Lavori ai ferri: un pull bianco traforato per la tua primavera

da , il

    Il lavoro a maglia di oggi prevede la lavorazione di un pullover a punto traforato. La lavorazione è un po’ complessa ma seguendo bene il diagramma e le istruzioni, non faticherete a fare un buon lavoro. Come vedete dalla foto, abbiamo utilizzato un filato bianco ma potreste utilizzare il colore che più si addice al vostro guardaroba e al vostro stile. Ecco tutte le spiegazioni che vi servono per realizzare il pull di taglia 40/42. Materiale necessario: procuratevi innanzitutto 250 grammi di filato di colore bianco, ferri numero 4,5 ed infine un uncinetto numero 4.

    Punto traforato: su un numero di maglie inizialmente divisibile per 14 + 1 + 2 maglie di vivagno. Lavorare seguendo il diagramma. Sono indicati i ferri di andata e di ritorno. Iniziare con 1 maglia di vivagno e le maglie che precedono il rapporto, ripetere sempre il rapporto, terminare con le maglie che seguono il rapporto e 1 maglia di vivagno. Lavorare 1 volta dal 1° al 18° ferro poi ripetere sempre lasciando in sospeso dal lato scollo ogni riga 3 volte 2 maglie, uguale a 34 maglie per ogni spalla. Realizzate un campione di 15 maglie e 20 ferri che dovrà coincidere a 10×10 cm quadrati.

    Dietro: avviare 73 maglie con l’avvio a filo doppio e lavorare a punto traforato. A 59 cm di altezza totale intrecciare tutte le maglie.

    Davanti: lavorare esattamente come il dietro.

    Maniche: avviare 59 maglie con l’avvio a filo doppio e lavorare a punto traforato. A 27 cm di altezza totale intrecciare tutte le maglie.

    Confezione: chiudere le spalle lasciando aperti al centro 25 cm per lo scollo. Rifinire lo scollo con 1 giro a punto gambero (punto basso da sinistra verso destra). Montare le maniche e chiudere i fianchi e i sottomanica.