Lavori ai ferri: un maglione con raglan per il tuo guardaroba

Questo maglione con raglan è stato realizzato ai ferri utilizzando pregiato filato di lana merino e cashmere. Seguite tutte le indicazioni per non sbagliare neanche un ferro di questo bellissimo lavoro a maglia.

Pubblicato da Ryan86 Lunedì 28 marzo 2011

Lavori ai ferri: un maglione con raglan per il tuo guardaroba

Ecco un nuovo lavoro ai ferri che prevede la lavorazione di un bellissimo maglione in lana merino e cashmere. Di seguito troverete tutte le istruzioni per i punti utilizzati e le spiegazioni per assemblare tra loro le varie parti. Materiale occorrente: 400 grammi di filato 80% lana merino e 20% cashmere, ferri numero 3 e 3,5 ed infine ferri circolari n.3. Punto a maglie allungate: dal 1° al 4° ferro: a legaccio. 5° ferro: 1 maglia di vivagno, * 1 gettata, 1 maglia dir. * ripetere sempre da * a *, 1 maglia di vivagno. 6° ferro: lavorare le maglie a diritto lasciando cadere le gettate. 7° e 8° ferro: a legaccio.

Punto fantasia: * 18 ferri a maglia rasata dir.,8 ferri a punto maglie allungate *, ripetere sempre da * a *. Diminuzioni evidenziate: all’inizio del ferro lavorare 1 maglia di vivagno, 1 maglia diritta, 2 maglie insieme a diritto, alla fine del ferro lavorare 1 accavallata semplice (passando 1 maglia,  1 maglia dir., accavallare la maglia passata), 1 maglia dir. e 1 maglia di vivagno. Realizzare un campione a punto fantasia di 25 maglie e 36 ferri = 10×10 cm quadrati.

Dietro: avviare 120 maglie per il bordo, lavorare a punto coste 1/1 per 10 cm. Poi lavorare a punto fantasia e diminuire ai lati alternando una volta ogni 8 ferri e una volta ogni 10 ferri, 7 volte 1 maglia. A 20 cm dal bordo, aumentare ai lati 1 maglia, poi alternando una volta ogni 8 ferri, 6 volte 1 maglia. A 34,5 ferri dal bordo, per i raglan, intrecciare ai lati 7 maglie, poi * nel 4° ferro seguente diminuire 1 volta 1 maglia e ogni 2 ferri 6 volte 1 maglia *, ripetere per altre 3 volte da * a * lavorando diminuzioni evidenziate (spiegate sopra). A 53 cm dal bordo intrecciare  le 50 maglie rimaste per lo scollo.

Davanti: lavorare come il dietro però con lo scollo a V e i raglan più corti. A 23,5 cm dal bordo, per lo scollo a V, dividere il lavoro al centro e terminare le due parti separatamente, intrecciando dal lato scollo alternando una volta ogni 2 ferri e una volta ogni 4 ferri 30 volte 1 maglia. A 34,5 cm dal bordo, per i raglan più corti, intrecciare ai lati 7 maglie, poi * diminuire nel 4° ferro seguente 1 volta 1 maglia e ogni 2 ferri 6 volte 1 maglia *, ripetendo per altre 2 volte da * a * lavorando diminuzioni evidenziate. A 48,5 cm dal bordo, intrecciare le 2 maglie rimaste.

Manica sinistra: avviare 60 maglie e per il bordo, lavorare a punto coste 1/1 per 10 cm. Poi lavorare a punto fantasia. A 1 cm dal bordo aumentare ai lati 1 maglia e ogni 10 ferri 9 volte 1 maglia come richiede il punto. A 27 cm dal bordo, per i raglan, intrecciare ai lati 7 maglie, poi a destra * diminuire nel 4° ferro seguente 1 volta 1 maglia e nel 2° ferro seguente 1 volta 1 maglia *, ripetere per altre 9 volte da * a * lavorando le diminuzioni evidenziate e diminuire ogni 2 ferri 1 volta 1 maglia lavorando diminuzioni evidenziate; a sinistra * diminuire nel 4° ferro seguente 1 volta 1 maglia e nel 2° ferro seguente 1 volta 1 maglia *, ripetere per altre 7 volte da * a * lavorando diminuzioni evidenziate poi, per lo scollo intrecciare ogni 2 ferri, 2 volte 6 maglie, 2 volte 4 maglie, 3 volte 2 maglie e 1 volta 1 maglia. A 45,5 cm dal bordo intrecciare le 2 maglie rimaste.

Manica destra: lavorare in modo simmetrico.

Confezione: chiudere i raglan. Chiudere i fianchi e i sottomanica. Con il ferro circolare riprendere 220 maglie dallo scollo iniziando e terminando dalla punta e, per il bordo, lavorare a punto coste 1/1 in ferri si andata e ritorno. A 6 cm dall’inizio del bordo intrecciare le maglie come si presentano. Cucire i lati stretti del bordo, destro su sinistro, nella punta dello scollo.