Lavori ai ferri: come creare un leggero maglione a punto treccia

da , il

    Ecco per voi un bellissimo lavoro ai ferri che prevede la lavorazione di un bellissimo maglione a punto treccia. Vediamo di seguito il materiale ed i punti necessari per realizzarlo al meglio. Materiale: 450 gr di filato 100% poliammide, ferri n.3-3,5 ed un uncinetto 3,5. Punto smerlo: su un numero di maglie divisibile per 18+3. Lavorare seguendo il diagramma 1. Le cifre a destra sono i ferri di andata mentre quelle di sinistra quelli di ritorno. Nei ferri di ritorno non indicati, lavorare le maglie come si presentano, le gettate a rov. In larghezza iniziare con la m. di vivagno che precede il rapporto, ripetere sempre il rapporto e terminare con le 2 m. che seguono il rapporto. In altezza lavorare 1 volta dal 1° al 14° ferro.

    Punto treccia: su un numero di maglie divisibile per 18+3. Lavorare seguendo il diagramma 2. Le cifre a destra indicano i ferri di andata. Nei ferri di ritorno lavorare le maglie come si presentano, le gettate a rovescio. In larghezza iniziare con le 10 maglie che precedono il rapporto, ripetere sempre il rapporto e terminare con le 11 maglie che seguono il rapporto. In altezza lavorare 1 volta dal 1° al 14° ferro poi ripetere sempre dal 9° al 14° ferro.

    Realizzate un campione a punto treccia di 26 ferri e 26 maglie = 10×10 cm.

    Dietro: avviare 147 maglie con i ferri n.3 e per il bordo, lavorare 14 ferri a punto smerlo. A 4 cm dall’inizio del bordo, proseguire con i ferri n.3,5 a punto treccia. A 56 cm dal bordo, per lo scollo, intrecciare le 29 maglie centrali e terminare le due parti separatamente, intrecciando dal lato scollo ogni 2 ferri 1 volta 5 maglie e 1 volta 3 maglie. A 2 cm dall’inizio dello scollo, intrecciare le 51 maglie rimaste per ogni spalla.

    Davanti: lavorare come indicato per il dietro ma con uno scollo più profondo. A 52 cm dal bordo, per lo scollo, intrecciare le 21 maglie centrali e terminare le due parti separatamente, intrecciando dal lato scollo ogni 2 ferri 1 volta 3 maglie, 2 volte 2 maglie e 5 volte 1 maglia. Alla stessa altezza del dietro intrecciare le 51 maglie rimaste per ogni spalla.

    Maniche: avviare 59 maglie con i ferri n.3 e per il bordo, lavorare 14 ferri a punto smerlo, iniziando con 1 maglia di vivagno e la maglia che segue la freccia a, ripetendo sempre il rapporto e terminare con le maglie che precedono la freccia C e 1 maglia di vivagno. A 4 cm dall’inizio del bordo proseguire con i ferri n.3,5 a punto treccia , iniziando con una maglia di vivagno e la maglia che segue la freccia a, ripetere sempre il rapporto e terminare con le maglie che precedono la freccia c e 1 maglia di vivagno. Aumentare ai lati ogni 4 ferri 23 volte 1 maglia e ogni 2 ferri 19 volte 1 maglia. Inserire le maglie aumentate nel punto treccia. A 41 cm dal bordo intrecciare le maglie.

    Confezione: tendere le parti, inumidirle e lasciare asciugare. Chiudere le cuciture lasciando aperti sui fianchi i 27 cm in alto per gli scalfi manica. Rifinire lo scollo nel seguente modo: 1° giro: a punto basso. Chiudere questo giro e tutti i seguenti con 1 mezzo punto basso nel 1° punto basso nell’ultima delle catenelle del 1° punto alto. 2° giro: 3 catenelle che sostituiscono il 1° punto alto saltando 1 punto basso, 1 catenella, * 1 punto alto nel punto basso seguente, saltare un punto basso, 1 catenella *, ripetere sempre da * a *. 3° giro: lavorare 1 punto basso in ciascuno punto alto e attorno a ciascuna catenella. 4° giro: a punto gambero, lavorando 1 punto gambero solo ogni 2 punti bassi. Montare infine le maniche.