Lavori a maglia: scarpine per bebè

Ecco un bel paio di scarpine in lana in grado di tenere al caldo e proteggere i piedini del nuovo arrivato. Il bebè non sarà costretto in carpe strette e avrà una comodità maggiore. Vediamo insieme questo lavoro a maglia.

Pubblicato da Ryan86 Giovedì 23 dicembre 2010

Lavori a maglia: scarpine per bebè

Ecco un bel lavoro a maglia per dare libero sfogo alla vostra creatività. Delle scarpine in lana soffice per proteggere il piedino del vostro bebè. Si troverà comodo e protetto dal freddo. Materiale occorrente: 50 grammi di lana a tre capi soffice bianca (la si trova nei negozi chiedendo specificatamente la lana da neonati), resti di lana colorata, ferri n.2,5, 80 centimetri di nastrino in tinta ed un uncinetto n.2,5. Punti impiegati: maglia a coste semplici (1 maglia diritta e 1 rov.), maglia legaccio (tutti i ferri al dritto) ed infine maglia rasata. Le scarpine si lavorano aperte e si iniziano dal centro del piede.

Avviare 43 maglie e lavorare a maglia legaccio. 1° ferro: al dritto. 2° ferro: aumentare 1 m. lavorando 2 volte la prima maglia, la 21^ maglia, la 22^ maglia e la 42^ maglia. Proseguire aumentando ai ferri pari (sul dritto del lavoro) per altre 5 volte fino ad avere 67 maglie. Gli aumenti, per formare la punta ed il tallone della scarpina, si faranno nella seguente maniera: il 1° aumento raddoppiando la maglia aumentata nel giro precedente, il 2° raddoppiando invece la maglia che era stata già raddoppiata precedentemente, il 3° aumento come il 1° e il 4° come il 2°.

Proseguire senza aumenti lavorando 3 ferri a maglia rasata rov. e 3 ferri a m. rasata dritta. Ora lavorare il motivo colorato: con la lana verde (oppure del colore di recupero) lavorare 2 ferri a m. rasata rov. Riprendere la lana bianca e lavorare: 1° ferro * 1 maglia dritta, passare 1 m. senza lavorarla, ripetere da *. 2° ferro bianco, lavorare al dritto a m. bianca e passare al rovescio senza lavorare la m. verde. 3° ferro bianco, lavorare tutte le maglie al dritto. Ripetere un’altra volta tutto il motivo colorato.

Per formare la parte superiore della scarpina, lavorare a maglia legaccio le 13 maglie centrali lasciando sui ferri, senza lavorarle, le 28 maglie laterali. Alla fine di ogni ferro si lavoreranno insieme al dritto l’ultima maglia delle 13 centrali con la prima delle maglie sospese. Dopo aver ripreso 12 maglie per parte, riprendere a lavorare tutte le maglie rimaste (43 maglie). Fare un ferro a maglia rasata e 1 ferro di forellini passanastro (2 insieme, 1 filo gettato) poi proseguire a coste (1 dritto e 1 rovescio) per 12 ferri. Il 13° ferro a coste e la chiusura lavorarli con la lana colorata. Per avere una chiusura più morbida ed elastica lavorare i due ferri in verde con la maglia tubolare e chiuderla con l’ago (lavorare 1 maglia  dritta, passare la maglia rov. senza lavorarla).

Cucire le scarpine lungo il dietro e sotto la pianta del piede e infilarci il nastrino. Con l’ago ricamare a punto maglia dei piccoli triangolino nel centro della scarpina.