Lavori a maglia: pullover bianco e nero

Questo pullover a righe è caratterizzato da un curioso effetto di contrasti e renderà fantasioso il vostro modo di vestire. Un lavoro a maglia di medio livello: vediamo insieme come realizzarlo.

Pubblicato da Ryan86 Martedì 7 dicembre 2010

Lavori a maglia: pullover bianco e nero

Un pullover realizzato ai ferri con trame molto particolari che creano un elegante gioco di contrasti tra bianco e nero. Munita di collo alto, vi terrà al caldo anche nei mesi più freddi e pungenti invernali. Vediamo quindi insieme come realizzarlo. Matriale necessario: 200 grammi di lana merino color ecrù e 300 grammi di colore nero, ferri numero 4, ago da lana con punta arrotondata. Punti impiegati: maglia tubolare d’inizo, maglia rasata riritta, punto coste 2/2 e lavorazione jacquard (da lavorare su un numero di maglie multiplo di 4+1).

Lavorazione jacquard = 1° ferro: colore écru 1 maglia diritta, * colore nero 1 aumento intercalato (lavorare dunque 1 maglia diritta ritorta nel filo teso tra la maglia del ferro destro e la maglia di quello sinistro), colore écru 1 accavallata doppia, colore nero 1 aumento intercalato *, ripetere quindi da * a *, colore écru 1 maglia diritta. 2° e 4° ferro: a rovescio, colore su colore. 3° ferro: a diritto, colore su colore. 5° ferro: colore nero 1 maglia diritta, * colore écru 1 aumento intercalato, colore nero 1 accavallata doppia, colore écru 1 aumento intercalato *, ripetere da * a *, colore nero 1 maglia diritta. 6° e 8° ferro: a rovescio, colore su colore. 7° ferro: a diritto, colore su colore. 9° ferro: ripetere dal 1° ferro.

Dietro: avviare 106 maglie in colore écru e, per il bordo, lavorare 4 ferri a maglia tubolare e 14 ferri a punto coste 2/2, pari a 5 cm di altezza totale. Proseguire a maglia rasata dir. diminuendo 1 maglia al centro nel corso del primo ferro. Per sagomare i fianchi diminuire ai lati 1 maglia ogni 12 ferri per 2 volte. A 16 cm dal bordo (pari a 48 ferri) proseguire con la lavorazione jacquard. Dopo 13 cm (pari a 46 ferri) continuare con il colore nero a maglia rasata dir. Dopo 4 cm (pari a 10 ferri), per i raglan intrecciare ai lati 2 maglie e allo stesso tempo diminuire, all’interno di 2 maglie, 2 maglie ogni 4 ferri per 14 volte. A 19 cm dall’inizio dei raglan (pari a 56 ferri) intrecciare le maglie rimaste.

Davanti: si lavora come il dietro fino a 33 cm dal bordo (pari a 104 ferri). Per i raglan intrecciare ai lati 2 maglie e allo stesso tempo diminuire all’interno di 2 maglie, 2 maglie ogni 4 ferri per 13 volte. Contemporaneamente a 13 cm dall’inizio dei raglan (pari a 38 ferri), per lo scollo intrecciare le 25 maglie centrali e portare a termine le due parti separatamente; intrecciare ancora verso il centro ogni 2 ferri, 3 maglie per 2 volte, 2 maglie per 2 volte, 1 maglia per 3 volte.

Maniche: avviare 54 maglie con il colore nero e per il bordo lavorare 4 ferri a maglia tubolare e 18 ferri a punto corte 2/2, pari a 7 cm di altezza totale. Proseguire a maglia rasata dir. e aumentare 6 maglie distribuite regolarmente nel corso del 1° ferro. Ai lati aumentare 1 maglia ogni 18 ferri per 5 volte. A 37 cm dal bordo (pari a 108 ferri), per il raglan intrecciare ai lati 3 maglie, poi diminuire, all’interno di 2 maglie, 2 maglie ogni 4 ferri per 12 volte. A 19 cm dall’inizio dei raglan (pari a 54 ferri) intrecciare le 16 maglie rimaste.

Confezione: cucite i raglan su 3 lati lasciando aperto su raglan dietro. Con il colore nero riprendere 134 maglie attorno allo scollo e per il collo, lavorare a punto coste 2/2 per 19 cm (pari a 52 ferri); intrecciare le maglie. Cucite l’ultimo raglan e i lati del collo prevedendo il risvolto. Cucite i fianchi ed i sottomanica.