I lavori nell’orto del mese di febbraio

Quali sono i lavori da fare nell'orto nel mese di febbraio? Ecco cosa coltivare e alcuni utili consigli in merito.

Pubblicato da Elena Arrisico Giovedì 9 febbraio 2017

I lavori nell’orto del mese di febbraio

Quali sono i lavori nell’orto del mese di febbraio? Se avete la fortuna di avere un giardino a disposizione o anche un balcone in casa, potreste dedicarvi con successo alla cura di un piccolo orto – che sia in vaso o in piena terra – che potrà, così, regalarvi degli alimenti biologici e delle soddisfazioni importanti. Quando si parla di coltivazione, sono tanti i lavori da fare mensilmente in tal senso: sono, infatti, molte le piante e gli ortaggi che necessitano di interventi tra semina, raccolto e altri lavori. Cosa piantare, quindi, nel mese di febbraio? E cosa raccogliere? Ecco alcuni utili consigli per organizzare i lavori nell’orto del mese di febbraio.

L’orto a febbraio: la semina

Spinaci

A febbraio, sarà possibile preparare il terreno per la semina di ciò che si desidera raccogliere nei mesi successivi. Nelle regioni d’Italia dal clima mite – ovvero, le zone costiere delle aree centro-meridionali – potrete procedere senza problemi alla semina; mentre, per quanto riguarda le zone interne pianeggianti, dovrete prestare maggiore attenzione alle gelate: per questa ragione, dovrete proteggere i terreni dalle gelate, ricorrendo a semenzai, appositi teli o vasi con torba che impediscano al freddo di rovinare il raccolto. Ma cosa seminare a febbraio? In questo periodo dell’anno, è possibile seminare diversi ortaggi e piante:

  • Fagioli
  • Cipolle
  • Piselli
  • Barbabietole
  • Pomodori
  • Basilico
  • Carciofi
  • Cavolfiori
  • Prezzemolo
  • Carote
  • Melanzane
  • Fave
  • Cavolo
  • Cavolo cappuccio
  • Rape
  • Porri
  • Indivia
  • Meloni
  • Peperoni
  • Lattuga
  • Rucola
  • Ravanelli
  • Valeriana
  • Senape
  • Timo
  • Zucchine
  • Sedano
  • Spinaci

Non dimenticate di fare estrema attenzione agli sbalzi di temperatura, in special modo per ciò che riguarda il basilico, i pomodori, le melanzane, i meloni e i peperoni: nelle regioni dal clima più rigido, è consigliabile posticiparne la semina in primevera. Per quanto riguarda i semenzai per proteggere le piantine, potreste utilizzare dei contenitori alimentari o piccoli barattoli di plastica a cui bucherellare il fondo. Inoltre, in un balcone riparato e le cui piante sono protette dalle gelate, è possibile iniziare a seminare:

  • Sedano
  • Rosmarino
  • Prezzemolo
  • Ravanelli
  • Basilico
  • Lattuga da taglio
  • Rucola
  • Aglio
  • Cipolle
  • Carote

CONSIGLI PER COLTIVARE GLI SPINACI IN CASA

L’orto a febbraio: il raccolto

Erbe aromatiche

Il raccolto del mese di febbraio includerà i seguenti ortaggi tipici della stagione invernale, tra cui anche delle erbe aromatiche resistenti al freddo:

  • Cavolfiore
  • Cavolo broccolo
  • Cavolo cappuccio
  • Cavolo nero
  • Cavolo verza
  • Prezzemolo riccio
  • Rosmarino
  • Indivia
  • Barbabietole
  • Broccoli
  • Carciofi
  • Radicchio
  • Salvia
  • Rucola
  • Cicoria
  • Finocchi
  • Spinaci
  • Valeriana
  • Cardi
  • Cime di rapa
  • Ravanelli
  • Timo
  • Scorzonera
  • Porri

Infine, è bene ricordare che le erbe aromatiche potranno essere utilizzate sia fresche che essiccate: in quest’ultimo caso, per l’appunto, bisognerà attendere il processo di essiccazione.

CONSIGLI PER COLTIVARE I CARCIOFI IN CASA