Giardinaggio: l’arte topiaria

Stiamo parlando della famosa tecnica di giardinaggio di potare siepi e alberi a forma di figure geometriche o con raffigurazione di animali. Un'arte molto antica, risalente addirittura al periodo romano.

Pubblicato da Ryan86 Giovedì 13 maggio 2010

Avrete sicuramente sentito parlare di arte topiaria. Se il termine non vi dice niente, avrete visto “Edward mani di forbice” con il grande Johnny Depp. Insomma, stiamo parlando della famosa tecnica di giardinaggio di potare siepi e alberi a forma di figure geometriche o con raffigurazione di animali. Ebbene, questa usanza ha origini molto datate: le prime testimonianze attendibili risalgono proprio al periodo romano, più precisamente al primo secolo Dopo Cristo. Venivano appunto realizzate forme particolari tramite la potatura di chiome di alberi o cespugli per decorare con gusto il giardino delle ville appartenenti alle famiglie un po’ più ricche.

Al giorno d’oggi non si usa molto decorare giardini utilizzando questo metodo, che però viene spesso applicato per dare forma magari ad un singolo albero. A volte anche solo per problemi di spazio non si possono creare gruppi di figure.

Senza dubbio per realizzare questi lavori si deve disporre di un buono spazio in cui posare le piante e sceglierle soprattutto in base al terreno in cui verranno piantate. Per i terreni asciutti infatti opteremo per cespugli di agrifoglio e tasso, mentre invece per i terreni umidi andranno benissimo i biancospini, il ligustro o il bosso.

Deve essere opportunamente studiata anche la posizione all’interno del giardino, valutando l’esposizione al sole: ad esempio piante come il tasso, il bosso e il ligustro preferiscono zone più ombrose, mentre sarebbe meglio piantare in zone più esposte piante come l’alloro e il lauroceraso.

Fondamentale per essere sicuri che i rami della pianta prendano la giusta direzione, l’impiego di supporti metallici che abbiano la funzione di guida nella fase di crescita. Per poter potare i rami con più facilità sarebbe meglio procurarsi utensili di qualità. Ad esempio, guardando tra i modelli in vendita delle due marche leader nel mondo degli elettroutensili da giardinaggio come BOSCH e BLACK & DECKER, che propongono una vasta gamma di prodotti a questo scopo. Possiamo trovare sfoltirami multifunzione, con la possibilità di usarlo anche come tosaerba, ma anche cesoie e tagliasiepi altamente maneggevoli. C’è solo l’imbarazzo della scelta.