Fai da te: i fiori di cera

I fiori spesso appassiscono velocemente e diventano subito brutti. Per evitare questo e farli durare un pò di più è possibile grazie all'utilizzo della cera che rende i fiori decorazioni perfette per la vostra tavola o per fare un regalo

Pubblicato da Assunta Corbo Martedì 11 maggio 2010

Fai da te: i fiori di cera

Tra i lavori divertenti da fare con le proprie mani ci sono anche i fiori di cera. E’ un trucco molto carino per far durare di più i fiori che tendono ad appassire velocemente. Grazie all’utilizzo della cera si ottengono fiori molto belli, duraturi ed eleganti da poter mettere su un tavolo in casa o magari da regalare ad un’amica per un’occasione speciale. Il metodo è molto semplice, bastano pochi passaggi per avere fiori perfetti e colorati. Vediamo insieme come fare.

Gli ingredienti per fare dei fiori di cera sono semplicemente candele bianche o scaglie di paraffina e stearina. La prima cosa da fare è far sciogliere a bagnomaria i pezzi di materiale aggiungendo della glicerina per evitare che si spacchi quando si asciuga. Quando la cera sarà sciolta toglietela dal fuoco e lasciatela raffredare per qualche minuto. Non dovete farla indurire.

Prendete i vostri fiori, possibilmente varianti carnose come gerbere, rose, garofani, margherite e immergeteli nella cera dalla parte della corolla. Fate movimenti rotatori in modo che la cera raggiunga tutta la corolla e poi avvendeteli rivolti verso il basso. Volendo potete colorare la cera con pastelli che scioglierete insieme a lei oppure con polvere di ombretti.

Quando i fiori sono perfettamente asciutti potete creare anche un bouquet colorato. Perfetti come decorazione in casa.