Fai da te: cambiare olio al motore dell’auto

Sicuramente vi sarà capitato di farvi fare questo tipo di servizio dal meccanico, e seppur sia un lavoro saltuario, il costo, come tanti altri costi d’altronde, può essere gratuito: chi fa per se fa per tre.

Pubblicato da Ryan86 Mercoledì 19 maggio 2010

Fai da te: cambiare olio al motore dell’auto

Ecco a voi un utilissima guida al cambio olio. Sicuramente vi sarà capitato di farvi fare questo tipo di servizio dal meccanico, e seppur sia un lavoro saltuario, il costo, come tanti altri costi d’altronde, può essere gratuito: chi fa per se fa per tre, no? Per il cambio dell’olio si deve innanzitutto accedere alla coppa dell’olio che si trova sotto il blocco motore, in basso, a volte protetta da un carter. Siccome prima di ogni cosa c’è la sicurezza, evitiamo di infilarci sotto l’auto alzata dal cric (utile solo in caso di foratura), bensì sollevandola su di un ponte meccanico o anche sopra una buca che ci garantisca un buon accesso alla parte inferiore dell’auto.

Portiamo quindi l’auto sopra la buca e sfiliamo l’astina dell’olio e togliamo il tappo. Il motore deve essere caldo, così l’olio uscirà con più facilità. Portiamoci ora sotto l’auto e allentiamo il tappo dell’olio con la chiave. L’olio (caldo) inizierà ad uscire e sarà da raccogliere in un bidone. Attendere circa 10 minuti per far uscire più olio vecchio possibile. Mentre l’olio cola nel bidone, smontiamo il filtro, collocato a fianco dello scarico, ruotandolo in senso antiorario con l’aiuto di una chiave a catena e poi a mano una volta sbloccato.

Depositate ora il vecchio filtro nel bidone dell’olio e pulite la sede filettata dov’era applicato. Prendiamo quindi il nuovo filtro (dello stesso tipo ovviamente) e lubrificatene la guarnizione prima di avvitarlo a mano senza l’uso della chiave a catena.

Una volta che l’olio è colato completamente, chiudiamo il tappo con la chiave fissa, sostituendo la guarnizione se presente. Ora dobbiamo solo versare l’olio nel bocchettone mediante un imbuto, nelle quantità riportate nel libretto di manutenzione. Teniamo da parte circa mezzo litro di liquido che verseremo solo dopo aver fatto girare per un minuto il motore.

Segnatevi sempre dopo questo tipo di operazione la data e il chilometraggio, oltre che al tipo di olio usato.

Immagine tratta dal sito media.photobucket.com