10 modi per eliminare le energie negative dalla tua casa

La qualità dell’atmosfera di casa può essere compromessa dall’accumulo di energie negative. La casa è un luogo in cui dovremmo sentirci rilassati e tranquilli. È possibile difendersi ed eliminare l’energia negativa, così da ritrovare la positività per la nostra sfera fisica, mentale ed emotiva.

Pubblicato da Elena Arrisico Giovedì 24 gennaio 2019

10 modi per eliminare le energie negative dalla tua casa
Foto di fizkes/Shutterstock.com

La casa è il luogo dove ci rifugiamo per sentirci al sicuro, rilassarci, riposarci e trascorrere il nostro tempo libero in tranquillità con chi vogliamo bene. Per fare ciò, è importante che gli ambienti da noi quotidianamente frequentati siano privi di energie negative: i nostri problemi e altri fattori possono, infatti, compromettere la qualità dell’atmosfera delle stanze e ciò può renderci la permanenza in casa stressante, alimentando sbalzi di umore e litigi. L’energia negativa in casa può essere eliminata, ma è anche molto importante fare una riflessione interiore per evitare che il processo ricominci: cercare di evitare discussioni, essere positivi e capire da dove attuare il cambiamento che, prima di tutto, deve provenire da noi stessi. L’accumulo di energie negative altera le emozioni, creando un circolo vizioso e interferendo con la nostra sfera fisica, mentale ed emotiva. Come difendersi dall’energia negativa? Scopriamo alcuni consigli e modi per eliminare le energie negative da casa.

Mettere in ordine

Eliminare le energie negative da casa ordine
Foto di Stock-Asso/Shutterstock.com

Il Feng Shui è un’antica filosofia orientale che si occupa degli aspetti della mente in relazione agli ambienti che ci circondano. Questa arte cinese – nata più di 3mila anni fa – è, ancora oggi, particolarmente utilizzata per creare un’armonia stilistica e spirituale, prestando attenzione all’equilibrio tra le energie Yin e Yang. Una delle prime cose da fare è eliminare gli oggetti con energie negative: tendenzialmente, si tratta di quelle cose che non utilizziamo da tempo, rotte o provenienti da altri e che possono, quindi, aver assorbito energia negativa all’esterno. Se è possibile riparare gli oggetti rotti che abbiamo in casa, ben venga; al contrario, se sono impossibili da aggiustare o non vengono utilizzati, sarebbe opportuno buttarli via. Essenzialmente, dovremmo tenere in casa soltanto cose che funzionano correttamente: le cose rotte emanano energie negative, bloccando quelle positive. Allo stesso modo, è importante mettere in ordine: il caos attira energia negativa, influenzandoci e impedendoci di raggiungere la calma e la serenità. Una casa ben organizzata migliora le energie presenti.

Cambiare l’aria

Eliminare le energie negative da casa cambiare aria
Foto di BLACKDAY/Shutterstock.com

Se ti stai domandando come eliminare le influenze negative, un altro passo importante da fare è quello di cambiare l’aria in casa, permettendo all’aria fresca e pulita di entrare. Apri le finestre tutti i giorni, anche quando fuori fa freddo. Cerca di fare entrare anche i raggi solari, grandi alleati nella lotta contro l’energia negativa. È importante che avvenga un cambio, meglio ancora se riesci a creare un po’ di corrente.

Pulire spesso

Eliminare le energie negative da casa pulire
Foto di VGstockstudio/Shutterstock.com

Per rimuovere l’energia negativa dall’ambiente, è consigliabile pulire spesso: una pulizia regolare di tutte le stanze e gli oggetti, infatti, è essenziale per la creazione del benessere e di un ambiente positivo. Spazza anche negli angoli nascosti, spostando mobili e accessori. Ricordati di eliminare la polvere, la spazzatura e la sporcizia il più spesso possibile: queste possono rendere un ambiente pesante, riflettendo emozioni negative sulla famiglia senza che te ne renda conto.

Purificare con il sale

Eliminare le energie negative da casa sale
Foto di Africa Studio/Shutterstock.com

È possibile purificare casa con sale e aceto: entrambi hanno delle proprietà disinfettanti e purificanti eccellenti, sia per quanto riguarda l’igiene personale che quella degli ambienti. Tra gli usi alternativi del sale, c’è quello di assorbire l’energia negativa presente in casa: versalo nei quattro angoli delle camere – ovviamente, accertandoti che non sia raggiungibile dagli animali domestici – e fallo riposare per un paio di giorni, prima di spazzarlo via; in alternativa, puoi ricorrere alle lampade di sale rosa dell’Himalaya che sono in grado di assorbire l’umidità in eccesso, mantenere l’aria salubre e caricare l’ambiente di energie positive, grazie al loro effetto ionizzante. Sono molto utili anche sale e aceto da mischiare per pulire e disinfettare casa, oppure il limone particolarmente indicato contro l’energia negativa.

Utilizzare le piante

Eliminare le energie negative da casa piante
Foto di Amilao/Shutterstock.com

Per bloccare le energie negative, le piante sono delle ottime alleate: per arredare la casa seguendo il Feng Shui, fiori e piante devono essere utilizzate come decorazioni per portare agli ambienti serenità e positività, oltre che per mantenere l’aria pulita. In particolar modo, lo Spatifillo è capace di attrarre energie positive e non ha bisogno di molto sole o cure particolari. I cactus vanno, invece, posizionati nei pressi delle finestre – possibilmente, all’esterno – e sono in grado di scacciare anch’essi le energie negative. Da segnalare anche la Calla che ha un effetto positivo sulla salute e sui rapporti interpersonali. Pare, inoltre, che la Ruta abbia la capacità di allontanare l’energia negativa.

Bruciare l’incenso

Eliminare le energie negative da casa incenso
Foto di Sofiaworld/Shutterstock.com

L’incenso viene utilizzato sin dall’antichità per allontanare la negatività attraendo, di conseguenza, la positività. Usato anche durante alcuni riti religiosi, questo è l’ideale per infondere calma e serenità, allontanando i cattivi pensieri, l’ansia e lo stress e aumentando la concentrazione. Dalle proprietà medicinali, l’incenso da bruciare in casa può essere di cedro, cannella, lavanda o ambra. Bruciare incenso a casa crea un’atmosfera calma e rilassata.

Usare l’aromaterapia

Eliminare le energie negative da casa aromaterapia
Foto di New Africa/Shutterstock.com

L’aromaterapia, l’uso degli oli essenziali nelle stanze di casa, è una preziosa alleata per poter ritrovare l’equilibrio psicofisico, creando un ambiente armonioso. Esistono diversi oli essenziali e diffusori che possono aiutare a togliere la negatività da una casa. Tra i tanti oli da poter utilizzare a tale scopo, ci sono quello di lavanda, limone, pompelmo, eucalipto, timo, cannella e pino: possono anche essere mescolati insieme – non oltre due essenze per miscela, preferibilmente – all’interno di diffusori di vapore.

Decorare con gli specchi

Eliminare le energie negative da casa specchi
Foto di Photographee.eu/Shutterstock.com

Secondo il Feng Shui, gli specchi risolvono i problemi legati ai flussi di energia: apportano maggiore luce all’ambiente e, di conseguenza, energia positiva. La grandezza di uno specchio deve essere proporzionata alle dimensioni della stanza in cui esso sarà collocato. È consigliabile che siano in grado di riflettere la vostra immagine per intero, ma mai mettere uno specchio davanti ai letti perché questo potrebbe disturbare il sonno.

Depurare con le pietre

Eliminare le energie negative da casa pietre
Foto di Kanea/Shutterstock.com

Minerali e cristalli vantano un’azione purificatrice, che difende dall’inquinamento elettromagnetico. Tra le pietre da spargere per casa, in modo tale che assorbano la negatività presente, ci sono la tormalina nera, l’occhio di tigre, l’ametista e la shungite: proteggono dai campi magnetici di PC, smartphone, tablet e altri apparecchi simili, oltre che dalle energie negative rilasciate dalle persone e possono essere collocate nelle stanze per ripulire gli ambienti, riportando l’equilibrio perduto.

Fare meditazione

Eliminare le energie negative da casa meditazione
Foto di Luna Vandoorne/Shutterstock.com

Infine, la meditazione è l’arma migliore da usare per impedire alle energie negative di espandersi ulteriormente. Sono tanti gli studi che, nel corso dei decenni, hanno dimostrato i benefici della meditazione: una mente positiva è il miglior modo per allontanare le vibrazioni negative. Sebbene possa sembrare difficile da fare, chiudere gli occhi per pochi minuti al giorno, liberando la mente dai pensieri, ci può consentire di ritrovare la pace interiore. Paure, insicurezze, preoccupazioni e pensieri negativi vanno assolutamente eliminati, capendone le origini e cercando di affrontarli con positività, calma e serenità.