Dipingere animali su pietre

da , il

    Oggi vedremo un simpatico e divertente passatempo artistico adatto anche per i bambini. Proveremo a dipingere soggetti animali su sassi: un’attività piacevole ma che necessita una certa manualità e capacità nel disegno a mano libera. Sarà comunque solo questione di pratica. I soggetti migliori per questo tipo di pittura sono cani e gatti che disegnati sulla pietra, sembreranno accucciati. Potrete usarli come fermacarte oppure, perché no, anche come semplici e rustici soprammobili. Esistono dei libri specializzati in questo tipo di arte, come il “Grande libro della pittura sui sassi” di Wellford Lin che riporta preziosi consigli.

    Procuratevi innanzitutto un sasso liscio della dimensione adatta al soggetto che volete rappresentare, dei colori acrilici, dei pennelli più e meno fini e infine della vernice fissativa. Tutto materiale che potrete trovare nei centri specializzati.

    Lavate ed asciugate per bene il sasso scelto. Una volta asciugato completamente stendete il colore di fondo e fate asciugare nuovamente. Tracciate ora a matita i tratti fondamentali del corpo dell’animale scelto e accennate anche una bozza del muso. Iniziate quindi a pitturare con i colori acrilici proprio dal viso. Dipingete naso, bocca e via via fino al contorno. Potete adesso iniziare a stendere il colore sul resto del sasso. Consigliamo, se il soggetto in questione è un gatto, di rappresentarne uno di tipo tigrato in quanto l’effetto sarà molto più elegante. Tinteggiate quindi le striature, alternando strisce chiare e scure. Un piccolo segreto per rendere più reale possibile il risultato finale, sta negli occhi: dovrete appunto disegnare un’iride che parte nera nel centro, diventando sempre più chiara verso l’esterno, senza dimenticarci di aggiungere un riflesso bianco al centro che darà un effetto vitreo molto d’effetto.