Decoupage: come decorare i sassi raccolti in vacanza

Molti di voi saranno di certo tornati dalle vacanze con un sacco di sassi di cui non sapete cosa fare. L'idea è di dipingerli per utilizzarli come decorazione di alcuni angoli della casa. Vi diamo qualche idea sul loro utilizzo

Pubblicato da Assunta Corbo Giovedì 26 agosto 2010

Decoupage: come decorare i sassi raccolti in vacanza

Io lo so che quest’estate avete raccolto al mare un sacco di sassi con cui realizzare simpatici lavoretti durante l’autunno. Se siete appassionate del fai da te avrete pensato magari a qualcosa, ma noi vorremmo darvi qualche consiglio utile per rendere questi semplici sassi delle piccole opere d’arte. Ovviamente parliamo sia di sassi levigati dal mare che dal fiume. Perfetti anche quelli trovati in montagna con forme originali e divertenti. Insomma, se vi siete riempiti di sassi e ora non sapete cosa farne, ecco qualche indicazione utile.

I sassi possono essere dipinti e utilizzati semplicemente come decorazione magari nei vasi.
Metteteli prima del terriccio e saranno utili per drenare l’acqua. Se invece li mettete sopra il terriccio aiuteranno le piante a non bruciare le radici ed evitano la crescita di erbe spontanee. Infine, colorateli e metteteli nei vasi trasparenti. Sono molto belli.

Ma i sassi possono essere anche deliziosi segnaposto da utilizzare per tenere fermi i piatti e i tovaglioli durante una cena estiva all’aperto. Dipingeteli magari a strisce di colori diversi utilizzando colori acrilici e tempere. L’effetto sarà molto carino.

I sassi possono diventare dei perfetti fermaporta, se sono più grandi del solito. Magari dipingeteli nei colori adatti al vostro arredamento e otterrete un ottimo risultato. Se non sono cosi grandi utilizzateli come ferma carte sulla scrivania. Vi ricorderanno sempre la vostra estate 2010.

Queste sono solo piccole idee…voi ne avete altre? Fatecelo sapere.