Cucito: realizzare una sciarpa ruches

Come trasformare una vecchia sciarpa dismessa in un nuovo accessorio di tendenza. Bastano ago e filo e pochi minuti di lavoro e otterrete una sciarpa ruches alla moda e sempre originale.

Pubblicato da Ryan86 Venerdì 12 marzo 2010

Cucito: realizzare una sciarpa ruches

Siete una delle tante persone che apre l’armadio invernale e ci trova le solite vecchie sciarpe regalate decenni prima dai soliti parenti o di cui vi siete stufati e sapete che non metterete mai più? Magari perché ha trame che non usano ormai da parecchi anni e sono più che fuori moda, oppure non vi sembrano più tanto originali come quando l’avevate comprate e che vi sembrano ormai banali. Ecco a voi un’occasione per recuperarle dall’armadio e tentare di trasformarle in qualcosa di stravagante ed eclettico e ridarle una nuova chance.

Tutto quello che vi serve è un po’ di ago e filo. Non è un lavoro complicato, quindi anche i meno avvezzi al cucito non avranno difficoltà nel farlo. Basta cucire a mano, non con la macchina da cucire, due o tre righe parallele lungo la sciarpa. Tenere punti larghi e distanziati tra loro in modo da poter permettervi a cucitura terminata, di tirare i fili ed ottenere così una increspatura sulle due o tre linee create.

Così facendo avrete creato in pochi minuti una sciarpa con le ruches. Ho notato che questo lavoro produce risultati più brillanti con sciarpe con trame scozzesi, ma vale comunque la pena provare anche con le sciarpe in tinta unita, visto che è un’attività che non rischia di rovinare il prodotto in quanto è sempre possibile disfare la cucitura e riportare la sciarpa alle origini. Senza contare il fatto che comunque erano sciarpe che non avreste mai usato. Tentar non nuoce…