Come si fa la potatura delle piante d’appartamento

Molte piante d'appartamento vanno potate. In alcuni casi bisogna tagliare i rami vecchi, in altri bisogna effettuare la cimatura che consiste nel togliere gli apici per donare un aspetto più ordinato

Pubblicato da Irene Mercoledì 7 settembre 2011

Come si fa la potatura delle piante d’appartamento

Tutte le piante d’appartamento hanno bisogno di periodiche potature. A volte bisogna tagliare un singolo ramo, altre bisogna fare interventi di altro tipo, per favorire la ramificazione e la crescita rigogliosa delle piante. Le potature servono anche ad eliminare le parti vecchie della pianta. Le potature si effettuano con forbici o cesoie apposite, facendo attenzione a non danneggiare la parte dei rami che restano attaccati alle piante.
Il taglio deve essere netto e obliquo. Ci sono alcune piante d’appartamento che producono fiori solo sui rami cresciuti durante l’ultima stagione, quindi quelli più vecchi vanno recisi per lasciare spazio ai nuovi getti.

Ci sono però anche delle piante che producono fiori solo sui rami vecchi. In alcune piante si fa la cimatura: per evitare che assumano un aspetto disordinato, si tolgono gli apici usando semplicemente il pollice e l’indice. Questa operazione favorisce la crescita delle ramificazioni laterali e dona alla pianta un aspetto più ordinato e gradevole.