Come si fa la frutta con la pasta di sale: la mela e la pesca

Realizzare la frutta con la pasta di sale è veramente facile. La mela e la pesca sono semplicissime, perchè basta modellare leggermente due palline di pasta verde chiara e rosa, aggiungere alcuni piccoli dettagli, e il gioco è fatto!

Pubblicato da Irene Martedì 19 luglio 2011

Come si fa la frutta con la pasta di sale: la mela e la pesca

I cestini pieni di frutta realizzata in pasta di sale diventano dei perfetti centrotavola. La frutta è facilissima da fare, ed è divertente modellarla. Il procedimento è molto rapido e può essere un passatempo ideale anche per i bambini. Per realizzare la frutta con la pasta di sale, sarebbe meglio avere già l’impasto colorato. Oggi vedremo come si fanno la mela e la pesca.
Procuratevi un cestino di vimini; al suo interno metterete le mele e le pesche, ma anche le pere e i limoni di cui abbiamo già visto la realizzazione.

  • Occorrente per la mela: pasta di sale verde chiaro,un chiodo di garofano, un picciolo.
    Schiacciate ai due poli una pallina di pasta; inserite nella parte inferiore il chiodo di garofano e in quella superiore il picciolo.
  • Occorrente per la pesca: pasta di sale rosa, un picciolo.
    Incavate leggermente la parte superiore di una pallina di pasta rosa e inseriteci il picciolo. Fate un’incisione verticale sulla pallina. La pesca è fatta!
  • Potete anche aggiungere delle foglie in pasta di sale: vi basterà premere su delle sfoglie di pasta verde scuro delle vere foglie per riprodurre le venature.