Come si coltivano le Ortensie

Le ortensie sono piante arbustive molto decorative. Si tratta di piante da esterno che fioriscono in estate e producono fiorellini di vario colore. Il colore dei fiori dipende dal tipo di terreno in cui si pianta l'ortensia

Pubblicato da Irene Martedì 31 maggio 2011

Come si coltivano le Ortensie

La primavera e l’estate vedono il trionfo dei fiori più belli. Ci sono degli arbusti fioriti che io amo particolarmente e che hanno fiori di vari colori. Sono adatti a decorare aiuole, giardini e per le bordure. Si tratta delle ortensie, piante che fioriscono dalla tarda primavera e che hanno fiorellini riuniti in infiorescenze. I fiori possono essere bianchi, rosa, lilla, azzurri, fucsia, rossi e blu. La particolarità dell’ortensia è che il colore dei fiori, ad eccezione del bianco e del rosso, dipende dal tipo di terreno.
Se piantate le ortensie in un terreno acido produrranno fiori azzurri o blu, se, invece, il terreno in cui le piantate è alcalino, i fiori saranno rosa, lilla o fucsia. La fioritura prosegue solitamente per tutta l’estate. L’ortensia è una pianta da esterno, quindi non va bene in appartamento; eventualmente potete piantarla in grossi vasi da tenere sul terrazzo.

Le due specie più coltivate sono l’Hydrangea ortensis e Hydrangea arborescens. L’ortensia ama le posizioni ombreggiate e i terreni freschi ed umidi. Va annaffiata abbondantemente durante la stagione calda, evitando i ristagni. Va concimata ogni dieci giorni durante il periodo della fioritura, con un fertilizzante apposito.

Nella fotogallery potete ammirare alcune bellissime ortensie.