Come si coltiva la pianta grassa Portulaca

La Portulaca è un apianta grassa da interno. Ha dei fiorellini molto decorativi. Può stare sul balcone ma solo durante la stagione calda, altrimenti muore.

Pubblicato da Irene Mercoledì 22 giugno 2011

Come si coltiva la pianta grassa Portulaca

Le piante grasse non sono difficili da curare; tra le varie piante grasse, una molto diffusa è la Portulaca. La portulaca è conosciuta anche con il nome di pianta di porcellana perchè ha le foglie molto brillanti di colore verde chiaro che fanno assomigliare questa pianta ad un soprammobile di porcellana. I fusti della portulaca sono rossi e hanno molti rami, mentre i fiori sono piccolini, con petali stropicciati e di colore vivace: giallo, rosso, rosa, fucsia e arancione.
La Portulaca è una pianta grassa succulenta di piccole dimensioni: non supera i 30 cm di altezza. Fiorisce solitamente da giugno a settembre e,
 per ottenere una ricca fioritura, va messa in una posizione luminosa e soleggiata.

Come tutte le piante grasse, non sopporta le basse temperature, quindi potete tenerla sul balcone in primavera e in estate, ma in autunno e in inverno va ritirata in casa. Lasciate asciugare perfettamente il terreno tra un’annaffiatura e l’altra e concimatela durante la fioritura ogni due settimane.