Come rinnovare un vecchio vaso di terracotta

I vasi di terracotta vecchi e rovinati possono essere rinnovati con varie tecniche: con il decoupage, con lo stencil o dipingendoli

Pubblicato da Irene Domenica 17 luglio 2011

Come rinnovare un vecchio vaso di terracotta

I vasi di terracotta sono i contenitori classici per le nostre piante e i nostri fiori. Appena acquistati sono perfetti e pulitissimi, ma, si sa, con l’utilizzo continuo, con il sole, pioggia e vento i nostri vasi perdono il loro aspetto originale. Anche i fiori più belli perdono parte del loro fascino se vengono coltivati in vasi di terracotta rovinati. Cosa si può fare? Accertatevi che il vaso non sia rotto o che non abbia delle crepe. Solo in questo caso gettatelo via; se, invece è integro, ma solo rovinato e bruttarello, allora si può porre rimedio.

  • Con il decoupage. Prima dovrete carteggiare bene tutta la superficie, per renderla liscia, poi potete procedere incollando i ritagli e verniciando.
  • Dipingendolo. Anche in questo caso, dovrete carteggiare la superficie, poi passare una o due mani di smalto all’acqua di un colore chiaro. Quando sarà asciutta, procedete disegnando ciò che volete con i colori acrilici. Terminate con la vernice protettiva.
  • Con lo stencil. Carteggiate la superficie, poi fate lo stencil direttamente sul vaso, oppure dopo averlo verniciato con lo smalto ad acqua. Terminate con la vernice protettiva.