Come rearlizzare un coniglietto patchwork

Un magnifico lavoretto mirato a realizzare un simpatico coniglietto con la tecnica di rivestimento meglio conosciuta come patchwork. Un lavoro abbastanza veloce da realizzare che offrirà un grande effetto decorativo.

Pubblicato da Ryan86 Giovedì 9 dicembre 2010

Come rearlizzare un coniglietto patchwork

Ecco a voi un piccolo lavoretto in patchwork. Si tratta di una tecnica utile a rivestire degli oggetti di polistirolo con della stoffa. Come ad esempio il coniglietto che andremo a rivestire adesso. La stoffa scelta può essere di qualche fantasia particolare, ma se vorrete crearne uno con dei colori reali, libere di farlo. Noi abbiamo deciso per una stoffa floreale per il pelo, una a quadri per la giacca, della stoffa blu con delle zampine bianche per i pantaloni ed infine un piccolo triangolino giallo per la maglietta sotto la giacca. Vediamo insieme come procedere.

Materiale necessario: un coniglio di polistirolo per patchwork, bisturi, forbici, pennarello nero con punta fine, pezzi di stoffa quanto basta per coprire tutte le porzioni, colla universale ed infine 2 gemme di vetro per riprodurre gli occhi.

Esecuzione: delimitate come prima cosa con il pennarello a punta fine le parti del coniglio che inciderete con il bisturi, disegnando ed evidenziando così tutti i vari particolari da coprire con la stoffa. Ritagliate dunque la stoffa sempre lasciando 1 centimetro circa di abbondanza da infilare nelle fessure, che resterà quindi nascosta ma impedirà alla ritaglio di staccarsi. Premere con la punta del bisturi in modo da fare penetrare il tessuto nel polistirolo. Rivestite nello stesso modo anche il retro del coniglio. Completate il lavoretto di patchwork e fissate infine due gemme di vetro con una punta di colla universale, in modo da ottenere i due occhi del nostro piccolo coniglietto che a questo punto avrà acquisito colore e potrà essere posizionato in qualche punto della casa come soprammobile.