Come realizzare lampade orientali fai da te

Una lampada che non funziona a corrente elettrica bensì con una candela, posta dentro ad un calice di vetro e coperta da un segmento di cono di acetato, decorato con colori per vetro. Ecco come.

Pubblicato da Ryan86 Venerdì 7 gennaio 2011

Come realizzare lampade orientali fai da te

Cosa ne dite di queste lampade orientali? Basterà poco per creare un angolo speciale in casa, con riflessi di luce suggestivi e romantici: si può decorare un semplice bicchiere con una candela al suo interno ed una copertura di acetato, successivamente impreziosito da disegni colorati. Materiale necessario: calici di vetro della grandezza che preferite, delle candele di cera, 2 fogli di acetato pesante, colori da vetro, forbici, colla tipo loctite, strass di vetro di diverse forme e colori, fogli di carta da disegno normali ed infine un pennarello nero a tratto fine.

Disegnate su un foglio di carta un tronco di cono aperto, in modo che il cappello possa coprire la parte superiore del calice nel quale avete già provveduto ad inserire la candela. Ottenuta la sagoma, dopo averla ritagliata e fatto tutte le prove del caso, disegnate sopra di essa un po’ di decorazioni, dando libero sfogo alla vostra fantasia.

Appoggiate dunque sopra al foglio appena decorato il foglio trasparente di acetato e ripassate i ghirigori fatti usando i colori da vetro. I colori potranno essere mischiati anche tra loro ma non direttamente, bensì attraverso uno stuzzicadenti. Una volta che i colori saranno completamente asciutti potrete applicare gli strass e qualche perlina colorata qua e là.

Ritagliate dunque il foglio di acetato decorato e incollatelo formando il nostro cappello che posizionerete dunque come copertura sul bicchiere di vetro. Non fissatelo con della colla perché altrimenti risulterà complicata l’operazione di cambio candela. E la nostra lampada fai da te è finalmente terminata.