Come prolungare la fioritura di un fiore

Scopriamo tutte le indicazioni necessarie per prendersi cura delle vostre piante e per i vostri fiori, in modo da mantenere la freschezza che li rendono bellissimi e piacevoli da tenere in casa.

Pubblicato da Ryan86 Mercoledì 29 giugno 2011

Come prolungare la fioritura di un fiore

Vi siete mai chieste come prolungare la fioritura di un fiore? I fiori sono tanto belli ma nella maggior parte dei casi, per ottenere una fioritura prolungata, c’è bisogno di cure e attenzioni altrimenti si appassiscono in fretta e la piantina in vaso perde di colore e rimangono visibili solamente le foglie con qualche fiorellino che di tanto in tanto fa capolino tra di esse. Di seguito vi daremo un po’ di consigli semplici ma efficaci per mantenere la fioritura il maggior tempo possibile senza bisogno di ricorrere a metodi complicati e a volte difficili da mantenere nel tempo.

In questo periodo le piante sono assetate: aumentate le annaffiature in modo che il substrato di terra rimanga sempre umido. Non bagnate direttamente i fiori se si trovano esposti alla luce diretta del sole. Evitate in questo caso anche nebulizzatori dato che le goccioline di acqua che si formerebbero sui petali e sul resto del fiore, agirebbero da lenti per la luce solare che brucerebbe inevitabilmente il sensibile strato superficiale.

Tenete quindi le piante in piena luce ma mai diretti alla luce solare estiva. In questo caso allora, verso sera, potrete spruzzare un po’ di acqua in modo da tenerli rinfrescati dal caldo. Per facilitare la nascita di nuovi fiori e foglie, eliminate regolarmente quelli appassiti, in modo da dare più luce e aria a quelli che stanno per sbocciare. Assolutamente vietate le forbici! Usate solo le mani senza strappi eccessivamente bruschi.

Coltivate le piante in gruppo dato che neppure loro amano la solitudine. Se poste accanto ad altri esemplari, possono assorbire l’umidità, sfruttando la traspirazione dei vicini.

Non c’è nulla di più bello di un fiore nel pieno della sua freschezza. Lo pensava anche Shakespeare quando diceva “Bella la rosa appare, ma più bella si tiene per quel dolce profumo che a lei dentro vive”.