Come mettere in ordine piatti, pentole e bicchieri

da , il

    Come mettere in ordine piatti, pentole e bicchieri

    Piatti, bicchieri, pentole. Metterli in ordine è spesso un affare di stato. Serve tanta pazienza e tanto senso dell’ordine. Ma soprattutto vanno sistemati in modo che al momento opportuno possano essere utilizzati senza dover spostare mari e monti. Vediamo se riusciamo a darvi qualche consiglio utile. Dopo aver sistemato sapientemente i cibi in frigorifero, occupiamoci di armadietti e vetrinette per le stoviglie. Seguiteci in questo viaggio.

    Più lo spazio in cucina è organizzato più semplice diventa cucinare e tenere in ordine e mantenere la pulizia di tutte le stoviglie. La prima cosa importante, quindi, è dividere gli spazi. In ogni cucina ci deve essere una credenza ben suddivisa in modo da avere sempre tutti gli utensili a portata di mano. Sono tre le zone principali: alimenti come olio e biscotti, utensili come coltelli e padelle, piatti, bicchieri e necessario per servire in tavola.

    Lasciando da parte il cibo, occupiamoci degli utensili da cucina. I coltelli devono essere sempre a portata di mano e per questo sono utili delle barre magnetiche da agganciare alla parete o da fissare sulla credenza. Se non amate questo tipo di barre o se non avete spazio esistono dei ceppi in legno o acciaio che comprendono set interi di coltelli di tutte le dimensioni. Anche mestoli e simili andrebbero posizionati vicino al fornello su una barra o su un totem. Potete anche utilizzare un barattolo decorativo.

    Piatti e pentole devono essere sistemati con intelligenza. Impilateli utilizzando le griglie portapadelle e i portapiatti con i manici come base. Se no potreste utilizzare piccoli supporti che dividono l’altezza tra i ripiani. La cosa importante è che gli oggetti più pesanti stiano nei ripiani più bassi in modo da non pesare troppo sui ripiani stessi.