Come lavare il cane: consigli per il bagno di Fido

da , il

    Come lavare il cane: consigli per il bagno di Fido

    Il vostro Fido appena fresco di toletta è tutto spumeggiante, liscio, morbido e più piacevole da accarezzare. Tuttavia, perché portarlo dal tolettatore quando è semplicissimo lavare un cane in casa? Non solo è meno dispendioso, ma è anche meno stressante per il vostro amico a quattro zampe, considerando che vi sono molti cani assolutamente terrorizzati dalla situazione, o dal rumore del phon. Insomma, anziché trovarsi nella situazione in cui i loro guaiti possano ricordare la disperazione aleggiante in qualche girone dell’Inferno Dantesco, vi spieghiamo come lavare Fido con le vostre manine, per lui molto più “amiche” di quelle di un qualsiasi espertone nel campo.

    Come lavare un cane in casa

    Il cane non va lavato spesso, ma solo quando necessario o quando è molto maleodorante. Di regola, mai oltre una volta ogni 40-50 giorni. Se è ansioso, per tranquillizzarlo accarezzatelo e grattategli un po’ il pancino. Riempite poi una vasca (grande a seconda delle dimensioni del cane) con dell’acqua calda ma non bollente, e fatevi entrare il cagnolino. Come detergente, potete lavare Fido con del bagnoschiuma specifico per cani o con del sapone di Marsiglia. Insaponatelo delicatamente, facendo attenzione agli occhi e alle orecchie. Cominciate dal corpo e finite con la testa. Risciacquate molto bene usando un bicchiere come ‘doccia’, stando sempre attenti a non far entrare acqua nelle orecchie e negli occhi del vostro amico, e asciugatelo con molta cura con un asciugamano, specialmente se state lavando un cucciolo. Se il vostro cane non ha paura, potete anche utilizzare un phon non troppo caldo tenendolo a una distanza di circa 30 cm. Per ciò che riguarda le orecchie, non lavatele sotto il getto d’acqua, ma con un po’ di cotone impregnato con pochissimo detergente specifico per cani. Non utilizzate mai i cotton-fioc! E dopo il bagnetto, è bene coccolarlo un po’, dandogli qualche golosità per premio: in questo modo assocerà il bagnetto a un rituale molto piacevole!

    Shampoo fai da te all’aceto

    Al posto del sapone di Marsiglia o del bagnoschiuma, potete fare da voi uno shampoo all’aceto per lavare il vostro cane. Avete solo bisogno di una bottiglietta vuota da shampoo, in cui mescolerete in parti uguali un sapone liquido antibatterico (meglio specifico per cani) e dell’aceto bianco. Agitate bene e il gioco è fatto! Usatelo pure come qualsiasi altro prodotto per il vostro amico. È ottimo contro i parassiti, lo sporco e il prurito. Questo è solo un esempio, ma ci sono anche altre varianti di detergenti fai da te per cani.

    Situazioni particolari: e se il cane è in calore o è appena stato vaccinato?

    Si può ugualmente lavare una cagnolina in calore, ma con i dovuti accorgimenti, considerando che è di sicuro più ansiosa e più stressata. Inoltre state più attenti intorno alla vulva, considerando che questa zona è notevolmente più gonfia e sensibile. Non preoccupatevi se l’acqua risulta rossa o rosata: il sanguinamento dalla vagina è normale per le cagnoline in calore. Per ciò che riguarda il vaccino, è buona regola lavare il vostro cane una settimana dopo il vaccino. Questo perché, se il cane dovesse raffreddarsi dopo il bagno, il vaccino sarebbe meno efficace. Per tenerlo al riparo da freddo e vento, potete sempre creare con le vostre mani un cappottino su misura per lui!

    Come lavare un cane a secco

    Se non avete tempo di fare il bagno al vostro amico ma volete comunque pulirlo un po’, o se semplicemente non ha bisogno di un lavaggio completo, potete lavarlo a secco. In commercio esistono appositi prodotti, ma è possibile creare uno shampoo a secco da sé con del bicarbonato di sodio e dell’olio essenziale alla lavanda. Riempite un contenitore vuoto per shampoo con 1 parte di bicarbonato di sodio, su cui stillerete un paio di gocce di olio essenziale. Poi ripetete l’operazione fino a riempire il contenitore, e il gioco è fatto. Occhio a non esagerare con l’olio però! Cospargete la polvere così ottenuta sul pelo del vostro cane, magari con una spazzola, e lasciate riposare per un minuto circa. Dopo spazzolate il pelo fino ad eliminare tutto il bicarbonato, spazzolando anche contropelo onde evitare di lasciare dei residui. Il vostro cane ora è profumatissimo!

    I cani più belli