Come decorare una caffettiera in decoupage passo a passo

Questo bellissimo lavoro in decoupage potrebbe trasformare completamente una caffettiera in cucina, il cui aspetto vi ha ormai stufato ma non avete il coraggio di buttare via. Ecco le istruzioni.

Pubblicato da Ryan86 Martedì 3 maggio 2011

Come decorare una caffettiera in decoupage passo a passo

Oggi andremo a decorare insieme in decoupage una vecchia caffettiera, trasformando completamente il suo aspetto originale, rendendola quindi molto più moderna e adatta a qualsiasi tipo di cucina, applicandovi come soggetti, dei girasoli su sfondo blu elettrico (o qualche altro colore a vostra scelta, come ad esempio il nero, che si abbina a tutto). Materiale necessario: caffettiera di latta, carta decoupage con girasoli, colla vinilica, gesso acrilico bianco, colori acrilici, spugna sintetica, forbici da ricamo per un ritaglio preciso dei soggetti, pennelli piatti, panno-carta, carta vetrata fine ed infine della vernice lucida all’acqua.

Stendere sulla caffettiera una mano di gesso acrilico bianco e lasciare asciugare per 2 ore. Lisciate con la carta vetrata e a distanza di 1 ora e mezza l’una dall’altra, stendete due mani di colore acrilico blu elettrico. Con del colore blu Prussia, spugnate la superficie esterna.

Mentre aspettate altre due ore passate al ritaglio dei girasoli, immergendoli nell’acqua pochi secondi e ascugandoli subito con un panno-carta dall’acqua in eccesso. Applicateli sulla superficie e con una spugna fateli aderire al meglio, stendendo la colla vinilica sia sul retro che sul davanti (dopo il posizionamento).

Dopo 2 ore di asciugatura, stendete più mani di vernice all’acqua lucida, fino ad ottenere una superficie senza dislivelli. Dopo 4 ore di asciugatura, la nostra caffettiera in decoupage è terminata e pronta per essere esposta in cucina in bella vista.