Come curare le piante: i bonsai

La cura dei bonsai non è cosa molto semplice da fare. Per questo motivo, nonostante siano delle piante molto belle, a volte desistiamo. Troppo complicato e troppo tempo. Se invece, come me, siete tra coloro che non vi rinunciano. Ecco qualche piccolo consiglio per tenerli sempre in una "forma splendida"

Pubblicato da Assunta Corbo Mercoledì 25 novembre 2009

La cura dei bonsai non è cosa molto semplice da fare. Per questo motivo, nonostante siano delle piante molto belle, a volte desistiamo. Troppo complicato e troppo tempo. Se invece, come me, siete tra coloro che non vi rinunciano. Ecco qualche piccolo consiglio per tenerli sempre in una “forma splendida”.

Quando acquistate un bonsai potrebbe accade che nelle settimane successive all’acquisto cadano le foglie. L’unico rimedio in questo caso è il rinvaso. Non temete, non è cosa complicata. Basta prendere un vaso delle dimensioni giuste e del terriccio per bonsai.

Fate attenzione, mentre togliete la pianta dal vaso originale, a non rimuovere la terra intorno alle radici. Se lo fate potrebbe morire in poco tempo. Facendo il rinvaso aggiungete del concime per bonsai e innaffiate la pianta. Attenzione: poca acqua perchè avete rinvasato proprio per eccesso di umidità.

Nei giorni successivi a questa operazione potrebbe accadere che la pianta però continui a perdere ancora qualche foglia. In questo caso non innaffiare ancora il bonsai tenere il bonsai esposto al sole ma non ai raggi diretti del sole perché in tal caso specie di estate brucerebbe.

Un accorgimento è di passare un batufolo di cotone imbevuto di alcool sulle foglie per eliminare eventuali parassiti che stanno causando la caduta delle foglie. A proposito di queste, la pulizia deve essere fatta con molta delicatezza e soprattutto avanti e dietro. Se la pianta è colpita da ragnetto rosso è possibile accorgersene facilmente perché intono ai rami si dovrebbero formare delle piccolissime ragnatele lasciate dal parassita.

Ricordate che il rinvaso va fatto ogni tre anni. Durante questo periodo tenete il bonsai in un posto illuminato ma al riparo da agenti atmosferici.

Se non vi sentite sicuri portate il bonsai in un vivaio e faranno il rinvaso per voi.