Collane di stoffa fai da te: istruzioni e tutorial [FOTO]

Ecco qualche idea originale per realizzare splendide collane di stoffa fai da te, facili da creare.

Pubblicato da Camilla Buffoli Martedì 8 aprile 2014

Collane di stoffa fai da te, un buon modo, creativo e originale, per realizzare splendidi bijoux, diversi dal solito e, magari, anche sfruttando vecchi ritagli di tessuto, per un effetto low cost ed eco-chic che non guasta mai. Ecco qualche idea, con le istruzioni e un tutorial ad hoc.

Collana di fettuccia intrecciata

collana di stoffa bianca

Per poter sfoggiare una collana a treccia come quella del tutorial, bisogna procurarsi: la fettuccia elastica, ricavabile anche ritagliando una vecchia t-shirt; il nastro (preferibilmente colorato o dalla consistenza particolare); la colla vinilica; un bottone; le forbici.

A questo punto non resta che preparare i tessuti da intrecciare: due fili di fettuccia elastica; un filo di fettuccia e uno di nastro; due fili di fettuccia elastica. Intrecciare il tutto fino all’estremità della collana (prendendo le misure del collo); la finitura si ottiene intrecciando la fettuccia elastica, fino a ottenere una sorta di asola da una parte e fissando il bottone dall’altra. Un po’ di colla per dare al tutto un fissaggio ulteriore e tagliare i fili in eccesso.

Questo modello di collana, semplice e sofisticata, può essere arricchito con qualche dettaglio, come charms o fiori di pannolenci, ma anche impreziosito con elementi “luccicanti”, come spille o particolari gioiello, per esempio.

Collana con le sfere e le pietre

collana di stoffa e pietre

Sfere di stoffa colorata e pietre. Per realizzarla, il procedimento è meno complicato e lungo del previsto. Basta una fettuccia da circa sei centimetri di altezza, preferibilmente di lycra o tessuto elasticizzato, una macchina da cucire (o per le più precise e pratiche del genere, ago e filo), delle palline di polistirolo dal diametro di circa due o tre centimetri, le forbici e delle pietre o charms.

La prima cosa da fare è cucire la fettuccia, ripiegandola in due come per creare una sorta di tubolare di tessuto elasticizzato. Conclusa la prima fase di cuciture non resta che dare forma e vita alla collana vera e propria. Innanzitutto, facendo un nodo a un’estremità del tubolare e cominciando a inserire le palline di polistirolo in sequenza, cioè mettendo una pallina, tirando bene il tessuto e inserendo una pietra o un ciondolo (infilandolo nel tessuto, sia per intervallare le sfere di tessuto sia per tenerle ben salde). Conclusa la collana non resta che chiuderla all’estremità con un nodo e realizzare una sorta di chiusura gioiello, aggiungendo un paio di pietre (da ricamare con ago e filo).