Calendario dell’Avvento fai da te: idee creative

Alcune idee per realizzare un calendario dell'Avvento fai da te in maniera semplice e veloce, magari utilizzando materiali di recupero che già abbiamo in casa e dando sfogo sia alla fantasia che al nostro lato green

Pubblicato da Anita Borriello Giovedì 14 novembre 2019

Calendario dell’Avvento fai da te: idee creative
Foto Shutterstock | phBodrova

Tantissimi i calendari dell’Avvento disponibili in commercio, da quelli più golosi a quelli beauty, che dietro ogni finestrella nascondono prodotti di bellezza e accessori per il make up. Se, però, non vi accontentate del solito calendario e ne volete uno particolare, oppure non volete spendere cifre esose per acquistarlo, ecco tante idee creative per realizzare un calendario dell’Avvento fai da te.

Calendario dell’Avvento fai da te: che cos’è?

Il calendario dell’Avvento ci indica i giorni rimanenti alla Vigilia di Natale, un vero e proprio must natalizio soprattutto nel Nord Europa che da anni è entrato a far parte anche della nostra tradizione natalizia. Come si crea un calendario fai da te? Si possono utilizzare materiali che solitamente abbiamo in casa, in un’ottica di riciclio creativo e green, oppure acquistarne di nuovi per realizzarlo.

I materiali

Legno, carta, stoffa, cartoncino: qualunque materiale può essere quello giusto, l’importante è che vi siano segnati sopra i numeri da 1 a 24 e che all’interno delle finestrelle vi siano dei doni.

Creare un calendario dell’Avvento fai da te può essere anche un modo divertente per trascorrere del tempo con i propri bambini e far vivere loro lo spirito del Natale a pieno (qui alcuni consigli per realizzarne uno appositamente per loro).

Vediamo alcune idee creative fai da te dalle quali lasciarci ispirare nella realizzazione del nostro calendario!

Guanti e calzini natalizi

View this post on Instagram

#natale #calendariodellavvento #stoffa #alchiarodilunacomo

A post shared by Luisella Bellei (@alchiarodilunacomo) on

Alzi la mano chi almeno una volta non si è ritrovato guanti e calzini spaiati! Un’idea originale per la realizzazione del calendario dell’Avvento potrebbe essere proprio quella di appendere tutti i calzini e guanti scoppiati, numerandoli, e nascondendovi all’interno dei piccoli doni da scoprire ogni giorno fino alla Vigilia di Natale.

Si possono sempre usare, come in foto, materiali della stessa forma e dello stesso colore per ottenere un calendario vivace ma di stile.

Grucce… riciclate!

Un’idea creativa un po’ sopra le righe potrebbe essere quella di appendere su di una comunissima gruccia per abiti dei sacchetti e delle scatoline numerate per creare un calendario dell’Avvento allegro e ricco di brio. Si possono utilizzare contenitori di diversi materiali, forme e colori per renderlo ancor più vivace e colorato. Il tutto decorato in puro spirito natalizio, gruccia compresa.

Chic & Minimal

E se usassimo dei sacchetti di organza, magari chiusi con un raffinatissimo nastro di raso? Sì, potrebbe essere un’ottima idea! Otterremmo un calendario dell’Avvento fai da te di classe e personalizzabile nei colori, anche a seconda del resto delle decorazioni natalizie che abbiamo messo in casa per il Natale.

Anche questa proposta, come la precedente, è da appendere alla parete; è quindi consigliabile di non farlo molto voluminoso in maniera tale da non occupare troppo spazio.

Stile nordico

View this post on Instagram

Questo weekend avrei dovuto dedicarmi al calendario dell’avvento di quest’anno, ma il materiale ordinato non è ancora arrivato è così mi sono dedicata ad un allestimento non natalizio che mi ha assorbita molto e che vi mostrerò presto. Nel frattempo guardo e riguardo il calendario dello scorso Natale che mi ha dato tante soddisfazioni e che amo ancora moltissimo. Se l’occorrente per il nuovo calendario non si sbriga ad arrivare ritiro fuori queste magiche casette, sono sicura che non dispiacerà a nessuno. . . . #calendariodellavvento #calendarioavvento #christmasmood #adventcalendar #diyadventcalendar #winterwonderland #natale #villaggiodinatale #nordicstyle #christmasdecoration #woodenchristmastree #calendarioavventofaidate

A post shared by Alessandra de Sena Plunkett (@alexandradesena) on

Lo stile nordico per le decorazioni natalizie è sempre di tendenza. Dal legno naturale ai colori neutri come il bianco e il beige: è uno stile che ben si abbina con altri, cozy in primis. Un’idea creativa per realizzare un calendario fai da te che sia sobrio e bello allo stesso tempo è proprio quella di utilizzare delle casette di legno, oppure fatte con cartoncino, contrassegnate dai numeretti e con all’interno delle piccole sopresine come un cioccolatino oppure una caramella.

Barattoli riciclati

View this post on Instagram

Ve la ricordate come era da piccini quell'ansia gioiosa che non ti faceva smettere di contare? Quanto manca a Natale? I calendari dell'Avvento sono probabilmente la migliore invenzione per festeggiare anche l'attesa: giorno dopo giorno, dal primo di dicembre fino al ventiquattro. Un biscotto, un croccante, frutta secca ricoperta di cioccolato e persino uno zuccherino profumato sono pensieri semplici che ci permettono di realizzarlo in casa, saltellando felici tra i giorni che si accorciano fino alla notte di Natale. E Natale è dietro alla porta, dunque mettiamoci subito all'opera per costruire il nostro calendario su misura! Domani 14 novembre alle ore 18.00, @lacucinadicalycanthus vi aspetta alla Coin di via Cola di Rienzo a Roma, presso lo spazio di Cargo&HighTech, per creare tutti insieme dolci calendari dell'avvento 🎄⁠ ⁠ Ingresso gratuito. Per info e prenotazioni: eventi@cargomilano.it⁠ ⁠ #calendarioavvento #avvento #dolci #natale #christmas #christmascookies #libridiricette #cookbooks

A post shared by Guido Tommasi Editore (@guidotommasieditore) on

Il riciclo creativo sta raccogliendo, da qualche anno a questa parte, sempre più consensi. Anche per questa creazione possiamo affidarci al nostro lato green e realizzare un calendario dell’Avvento fai da te con i comuni barattoli che usiamo per le conserve di pomodoro oppure per le verdure sott’olio. Decorarli con nastri, oppure dipingerli con colori tipici del Natale, potrebbe risultare un’idea vincente, nonché originale. Un consiglio? Prima di dare sfogo al vostro lato creativo, sistemate i barattoli nell’ordine desiderato e numerateli da 1 a 24.

Una scatola al giorno…

Non toglie assolutamente il medico di torno ma rende l’angolo destinato al calendario dell’Avvento gioioso e tutto colorato. Lo stile arcobaleno non è nelle vostre corde? Si possono utilizzare anche delle scatole a tinta unita, rosse oppure blu, e scrivere i numeretti in corsivo con la colla stick e spolverarli con del glitter per ottenere un calendario glamour!

Classico sempre attuale

View this post on Instagram

Dicembre è un mese speciale e va vissuto come si deve! Una bella attività familiare, soprattutto dove ci sono bambini, è preparare il calendario dell'Avvento. Per quest'anno ho pensato di coinvolgere la mia famiglia e ho fatto scrivere ad ognuno di loro dei pensieri, frasi, proverbi, preghiere. Li ho mescolati e ho inserito nei sacchettini #faidate una frase al giorno insieme ai dolcetti. È un'idea semplice e soprattutto ecologica, un modo per iniziare al meglio le nostre festività! Prenota il tuo kit per il #calendariodellavvento che comprende: – 25 sacchettini fatti a mano in carta da pacco (grandezza e colore da concordare) con buco e decorati con il metodo dell'handmade lettering; – 25 cartoncini per la frase del giorno; – spago; – decorazioni varie; È possibile richiedere anche solo i sacchettini. Avete tempo fino al 24 novembre!! Contattatemi su direct/messenger senza impegno per qualsiasi informazione.

A post shared by Agata (@agatabatt961) on

Un calendario dell’Avvento fai da te, evergreen, è composto da 24 sacchetti di carta (oppure 25 se si vuole inserire anche il giorno di Natale nel countdown). Si possono acquistare in tutte le cartolerie oppure riciclare quelli che si hanno in casa e inserire all’interno sorprese e piccoli doni. Può essere creato sia per i bambini che per gli adulti, magari nascondendo all’interno dei dolciumi.