Bijoux: collane fai da te

Fare una collana secondo i propri gusti non è una cosa molto difficile. Basta attrezzarsi con gli oggetti utili, comprare un kit e armarsi di molta pazienza. Ecco come scegliere i kit per avere un gioiello assolutamente glamour.

Pubblicato da Assunta Corbo Martedì 30 marzo 2010

Se amate le collane, come me del resto, sapete bene che spesso si ha desiderio di indossare un gioiello che sia in tinta perfetta con il nostro look o che comunque dia qualcosa in più. In commercio ci sono molte collane e anche carine però farsi da se i propri accessori è sempre una cosa stimolante, divertente e soprattutto si ha la certezza di rispettare il proprio look. Senza contare che si è certamente originali. Nessun altro avrà la vostra collana. Vediamo allora cosa occorre e come si fanno le collane.

Per realizzare una collana con le proprie mani bastano davvero poche cose. Come attrezzi dovete procurarvi : pinze, forbici e tronchese. Potete quindi acquistare un kit che contenga gli elementi che vi occorrono per comporre la vostra collana. Quindi non dimenticate che serve un pò di manualità e tanta pazienza. Non abbiate fretta, le cose fatte bene richiedono tempo.

Come scegliere il kit da comprare? Occorre tenere conto di che tipo di materiale si vuole utilizzare ma anche sulla chiusura che può essere a gancio, a molla o in altri modi. Scegliete il pendente e quindi il tipo di pietre da infilare. Solitamente si tratta di pietre dure come pirite, perle di fiume, coralli e quarzo. Naturalmente scegliete bene i colori della vostra collana. Che sia un accessorio che si intona con le tonalità che amate indossare o che magari si ispira bene a un certo abbigliamento.

Quanto alla realizzazione del vostro gioiello, non temete, nel kit sono inserite tutte le indicazioni. Basterà seguirle attentamente. Quando poi diventerete esperte allora potrete lavorare di fantasia e magari comprare perle e quant’altro indipendentemente dal kit.