Bicicletta sicura per tutta la famiglia

Una bella domenica in bicicletta con la famiglia o gli amici è un'esperienza bellissima. Dobbiamo però fare attenzione alla sicurezza, sia della bicicletta, sia alla prudenza richiesta al ciclista.

Pubblicato da Ryan86 Mercoledì 9 giugno 2010

Finalmente è arrivata la bella stagione e con essa la voglia di godere dei fine settimana all’aperto in bicicletta. Organizzare delle biciclettate con gli amici è sicuramente una soluzione splendida per sbarazzarsi della tensione accumulata durante la settimana lavorativa. Siete però sicuri di possedere una bicicletta a norma? Dal 2006, l’Unione Europea regola la costruzione di biciclette a norma mediante una legge che in Italia viene gestita dall’Uni (Ente nazionale di Unificazione). Non è un caso, visto che ne va della sicurezza di milioni di persone: pensate che addirittura vengono svolti delle specie di crash-test come per le auto per testarne la resistenza.

Per garantire la protezione adeguata ai vostri bambini e a tutta la famiglia consigliamo quindi, prima di acquistare una bicicletta, controllare che sia riportata la sigla approvata dall’Uni: EN14764 per le biciclette da trekking e da città, EN14766 per le mountain-bike, EN14765 per le biciclette da ragazzo, EN14781 per le bici da corsa.

Ogni parte della bicicletta deve stare entro dei parametri precisi. Lo sterzo, le forcelle, il manubrio, il telaio e anche la sella, vengono sottoposti quasi tutti a prove di forza per mezzo di macchinari che ne verificano la sicurezza. Inoltre dopo l’assemblaggio viene testata l’intera bicicletta su strada per vedere se lo sterzo e i freni rispondono ai comandi e non rappresentino un rischio per il conducente.

Oltre alla bicicletta, anche il ciclista ha dei doveri, ecco le principali regole:

  • Tenere la destra.
  • Procedere in fila indiana fuori dai centri abitati (o se il traffico è intenso).
  • Segnalare le proprie intenzioni di svolta mediante l’uso delle braccia.
  • Non farsi trainare da altri mezzi.
  • E’ vietato trasportare passeggeri a esclusione di bambini sotto gli 8 anni mediante seggiolino omologato.
  • Utilizzare obbligatoriamente le piste ciclabili dove sono presenti.

E ora che sappiamo come girare in piena sicurezza, diamo il via alla bella stagione facendo un po’ di sport in compagnia. Se cercate in internet potrete trovare eventi organizzati dai comuni o dalle associazioni sportive di molti paesi oppure potrete trovare itinerari per le zone più belle d’Italia.