Animali domestici: i migliori consigli per risparmiare sulle spese

In questo articolo troverete tantissimi consigli per risparmiare tanti soldi per il mantenimento dei vostri animali domestici, soprattutto se siete possessori di cani e gatti, gli accorgimenti possibili sono tanti.

Pubblicato da Ryan86 Venerdì 3 febbraio 2012

Animali domestici: i migliori consigli per risparmiare sulle spese

Cercate nuove idee su come risparmiare soldi per il mantenimento del vostro animale domestico? In tempo di crisi è il momento di mettersi al tavolo e fare i conti sulle spese mensili. Una spesa non trascurabile è anche quella per i nostri animali domestici, cani e gatti che siano. Inutile dire che non si propina cibo scadente per risparmiare, ma con un paio di consigli vi accorgerete di quanto potevate risparmiare e non ci avevate neanche pensato, anche perché gli accorgimenti sono pochi ed efficaci.

Innanzitutto è vero che non si può non spendere soldi per il cibo del vostro cane o del vostro gatto, ma si può di certo scegliere la confezione che indica il prodotto come “completo” sull’etichetta. Così facendo non avrete bisogno di spendere altri soldi per integratori e rinforzanti.

Un altro metodo è quello di acquistare cibo secco, come croccantini in grandi confezioni formato convenienza e quando lo trovate in offerta fate una bella scorta. Discorso da non fare per il cibo umido, dato che dopo qualche tempo perde in parte il sapore e si rischia che il cane non lo mangi più. Per chi non lo sapesse già, evitate assolutamente di passargli sottobanco scarti di pranzi o cene, contenenti condimenti e sughi: potrebbero dare problemi all’intestino e al fegato dei nostri animali.

Una spesa di cui non si può fare a meno è il veterinario, da cui portiamo il nostro compagno a quattro zampe nel caso ci siamo problemi o per i classici controlli semestrali, ma anche per scongiurare alcune malattie. Ricordiamo però che è possibile scaricare nel vostro 730 le spese per il vostro animale fino a 387,34 euro di spese del veterinario, consigliamo quindi di conservare gli scontrini della farmacia accompagnati dalla ricetta.

Una buona abitudine è anche quella di affidarsi agli esperti online, che possono risolvere qualche dubbio senza bisogno di dover andare ogni volta dal veterinario.